Sessione di riparazione: i tifosi sognano.

Sessione di riparazione: i tifosi sognano.

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Una sessione invernale di mercato così ricca e felice a Bologna non si vedeva da tempo. Addio alle vecchie strategie di mercato che, nelle ultime sessioni di riparazione, non hanno dato i frutti sperati. Quella che si è chiusa poche ore fa è stata la sessione di mercato più proficua degli ultimi anni.

Diamo uno sguardo alle ultime sessioni invernali di mercato.

2014. il 30 gennaio il Bologna acquista, dal Corinthians, il centrocampista brasiliano Ibson. Più che per le prestazioni sul campo, il brasiliano viene tutt’ora ricordato perché fu inspiegabilmente dimenticato in aeroporto. Ha giocato in Brasile, nello Sport Recife, ma il cartellino del giocatore è ancora di proprietà del Bologna. Nello stesso mese approdarono alla corte di mister Ballardini lo svedese Friberg (7 presenze) e Daniele Paponi tornato a Bologna dopo l’esperienza canadese con i Montréal Impact.

2013. Nel mercato di gennaio dal Panathinaikos arriva Lazaros. Il greco si mette in luce già all’esordio segnando il suo primo gol con la casacca rossoblù nel derby con la Fiorentina.Nella stessa sessione di riparazione arrivano anche Moscardelli, e il difensore brasiliano Naldo, che colleziona soltanto 5 presenze.

L’innesto più rilevante di gennaio 2012, è sicuramente quello di Belfodil, preso in prestito dal Lione. Gioca poco (8 presenze) ma di lui resta comunque un buon ricordo.

Nel gennaio 2011 la società rossoblù ingaggia il centrocampista uruguaiano Montelongo dal Milan, che vede il campo solo dalla tribuna.

Il 2010 è l’anno dell’ex juventino Appiah (svincolato) e dell’attaccante Massimo Coda, prelevato dalla Cremonese, che però non scende mai in campo.

Nel gennaio del 2009 arriva la stella della Fiorentina Pablo Osvaldo. Pagato 7 milioni. Un maxi investimento per la società rossoblù. Tuttavia L’attaccante italoargentino non incide: colleziona 25 presenze e segna tre reti. Lascierà la società rossoblù nel gennaio del 2010.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy