Parterre d’eccezione al Dall’Ara: Abodi, Mancini, Diamanti, Rizzoli e tanti altri

Parterre d’eccezione al Dall’Ara: Abodi, Mancini, Diamanti, Rizzoli e tanti altri

Spettacolo in campo e sugli spalti. Quella di ieri è stata una partita dalle mille emozioni, un susseguirsi di goal e di occasioni che hanno fatto tremare Bologna fino all’ultimo secondo. In tantissimi al Dall’Ara, superata quota 20.000, tutti a spingere la squadra ” Fino alla fine forza Bologna”. 

Era una gara fondamentale, cruciale, e l’importanza del match la si è capita anche guardando la tribuna d’onore, con una presenza di personalità importanti -non solo del mondo del calcio- decisamente inconsueta per una partita di B.

C’era Alessandro Diamanti. Accompagnato dalle figlie Olivia e Aileen, entrambe con addosso la maglia 23 rossoblù del papà, Alino si è limitato a dire: “E’ sempre bello tornare a Bologna”. Tra gli ex presenti sugli spalti anche Nicolò Cherubin.

Il primo ad arrivare è stato Andrea Abodi, il presidente della Lega, il quale ha subito dichiarato la sua imparzialità.

Poi sono arrivati insieme Nicoli Rizzoli, arbitro dell’ultima finale modiale, e Davide Cassani, ct della Nazionale di ciclismo. Il fischietto bolognese si è dimostrato subito ottimista: “Credo che abbiamo ottime possibilità non solo di arrivare in finale”.

Sereno il presidente onorario Giuseppe Gazzoni. “Con Tacopina e Saputo -ha dichiarato- siamo in ottime mani. Abbiamo soldi ed entusiasmo, ora ci vogliono i goal”.

Si è sicuramente fatta notare la presenza di Roberto Mancini. L’allenatore dell’Inter, invitato allo stadio da Saputo, ha ribadito il tuo tifo rossoblù: “Tifo Bologna, anche se speravo si potessero evitare i playoff. Allenare qua? C’è tempo, sono giovane. Nella vita non si sa mai”

In tribuna insieme a Gianni Morandi c’erano anche Fabio Bazzani, Oscar Damiani, Gigi Maifredi, Gianluca Atzori, Attilio Tesser, Rino Foschi e Bepi Pillon.

Tra le personalità del mondo extra calcistico c’era il sindaco Virginio Merola, l’assessore allo sport Luca Rizzo Nervo, il rettore Ivano Dionigi e il maestri Fio Zanotti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy