M’Poku e Coman, due strade abbastanza difficili

M’Poku e Coman, due strade abbastanza difficili

Sono due obiettivi di mercato su cui il Bologna ha effettuato il più classico dei sondaggi. Due elementi giovani che sicuramente non rappresentano le priorità di mercato ma che possono comunque diventare obiettivi sensibili, per inserire giocatori giovani e di talento nella rosa del prossimo anno. Coman e M’Poku hanno messo in mostra buone cose quest’anno alla Juve e al Cagliari e di certo non sono passati inosservati a Pantaleo Corvino che continua a monitorarli e seguirli. Non sarà facile però raggiungerli. Il belga vuole la Serie A, lo ha detto chiaro in una intervista recente e su di lui si è mossa concretamente la Roma sfruttando i buoni rapporti con il Cagliari che negli ultimi anni sono valsi il passaggio in giallorosso di Astori, Nainggolan e Ibarbo. Sabatini tratta con Giulini il riscatto di Nainggolan e parlerà anche di M’Poku che sembra essere ogni giorno di più vicino alla Roma. Il Bologna resta alla finestra, anche perché il belga non è un obiettivo primario e non è detto che la Roma lo consideri un titolare. Capitolo Coman, la Juve lo cede solo in prestito, in una squadra che comunque gli garantisce minutaggio. Piace molto al Genoa di Gasperini che sicuramente soddisferebbe le richieste, piace anche a Corvino ma non a tal punto da considerarlo un possibile titolare per il prossimo anno. Inoltre, Coman è seguito anche dal Sassuolo che nella trattativa per Zaza e Berardi potrebbe ottenere il prestito del francesino. M’Poku e Coman, al momento piste complicate ma non del tutto chiuse per il Bologna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy