Da Puscas a Velazquez, tanti i giovani nel mirino del Bologna

Da Puscas a Velazquez, tanti i giovani nel mirino del Bologna

Che il Bologna puntasse sui giovani lo si era capito già da gennaio, con l’ingaggio di Mbaye in prestito con obbligo di riscatto dall’Inter. La linea verde è proseguita poi con l’acquisto di Amadou Diawara (17) dal San Marino per 400 mila euro più bonus, e con i rinnovi di Masina e Ferrari. Tra oggi e domani, inoltre, verrà ufficializzato l’acquisto in prestito oneroso (1 milione) con obbligo di riscatto (fissato a 4,5) di Luca Rizzo dalla Samp, giovane mezzala ventitrenne che nell’ultimo campionato in blucerchiato ha totalizzato 15 presente e messo a segno 1 goal. Il trend sembra non volersi interrompere. Corvino e soci si stanno guardando intorno e stanno valutando quali giovani interessanti inserire nella rosa rossoblù. 

Prima di tutto la società punta a tenere Oikonomou. “Vogliamo valorizzarlo noi” ha spiegato Corvino a Radio Kiss Kiss, rispondendo alle domande riferite alla corte del Napoli.

Piace Puscas, 19enne di proprietà dell’Inter e dal goal facile. In nerazzurro dal 2013, il rumeno è entrato a far parte delle giovanili segnando fin da subito tantissimi goal: si ricordano in particolare la tripletta nel derby e la cinquina al Lanciano. Numeri che gli sono valsi la convocazione in prima squadra e l’esordio in Europa League. Anche con la nazionale minore ha, fino ad ora, fatto benissimo: 5 reti in 7 partite con l’Under 19 e 4 goal in altrettante partite in Under 21. Reti che gli hanno consentito di entrare nel giro della nazionale maggiore.

Piace anche Morosini (19), trequartista ora in forza al Brescia, famoso a Bologna per aver segnato, proprio al Dall’Ara, la sua unica rete della stagione appena conclusa.

Corvino guarda con interesse anche Emiliano Velazques, difensore uruguaiano classe 1994 di proprietà dell’Ateltico Madrid e Alex Silva, 22enne terzino destro dei Wanders Montevideo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy