Cerci separato in casa, ma deve decidersi

Cerci separato in casa, ma deve decidersi

L’Atletico non lo ha convocato in Coppa del Re, c’è l’offerta del Bologna ma lui deve abbassare le pretese

Stand-by sull’asse Madrid-Bologna per Alessio Cerci.

La proposta rossoblù è chiara, spalmare l’ingaggio da 2.7 milioni su tre stagioni a 1 milione all’anno. Cerci ne vuole 1.5 ma il Bologna non intende alzare la posta.

Il giocatore ieri non è stato convocato dall’Atletico per la sfida di Coppa del Re, Cerci è separato in casa ma dovrà decidersi se accettare o meno la proposta rossoblù. Se l’ex Toro vorrà veramente rimettersi in gioco a Bologna, per più di sei mesi, dovrà lasciare sul piatto un po’ di denaro. Tutto ruota intorno a questo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy