Bonato e quella salvezza del Sassuolo: “Spendemmo 6 milioni, Sansone determinante”

Bonato e quella salvezza del Sassuolo: “Spendemmo 6 milioni, Sansone determinante”

L’ex dirigente neroverde nel 2014 rivoluzionò la rosa e il Sassuolo si salvò, ora lo stesso cerca di fare il Bologna: “Tra gli errori l’operazione Di Francesco-Falcinelli”
SCORRETE LE SCHEDE

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

RIPARAZIONE

Bologna sulle orme del Sassuolo, un mercato di gennaio importante per rinforzare la rosa e salvarsi. Esattamente come fecero i neroverdi nel 2014 che andarono a prendere ben 12 giocatori. Alla fine su salvezza, proprio a discapito dei rossoblù che retrocedettero. Ad allestire quella strategia Nereo Bonato, allora Ds del Sassuolo. Il dirigente è stato intervistato dal Carlino.

“Quello di gennaio si chiama mercato di riparazione perché evidentemente in estate sono stati commessi degli errori e le squadre in difficoltà cercando di porre rimedio. Si vanno a colmare determinate lacune con elementi che possano integrarsi velocemente nel campionato italiano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy