Bologna,tutti i nomi per il numero 1.

Bologna,tutti i nomi per il numero 1.

Il calciomercato estivo del Bologna,tra le tante vicissitudini, ha portato un cambiamento importante per una qualsiasi formazione di calcio:il cambio del portiere titolare.Ceduto(ancora le vere motivazioni restano vaghe) Jean François Gillet al Torino,autore di un ottimo campionato(nonostante qualche titubanza iniziale),la dirigenza ha deciso di puntare sul secondo Agliardi(portiere che in carriera più volte ha perso il posto a stagione in corso) affiancato da Gianluca Curci(quest’ultimo fermo ai box come terzo da qualche stagione e titolare di formazioni retrocesse,anni prima). Il rischio era grosso,puntare su due “scommesse” tra i pali per un’intera stagione.Agliardi quando chiamato in causa,ha sempre fatto dignitosamente nella scorsa stagione;ma rimane comunque un portiere che ha evidenziato difficoltà in carriera ed andava affiancato da un collega più esperto.In questa stagione,il rendimento dell’ex numero 1 del Padova,é stato indubbiamente discutibile, mentre Curci, quando chiamato in causa, é sempre stato fermato dagli infortuni. Il Bologna cosi è costretto,in questa finestra di mercato,a trattare l’acquisto di un nuovo numero 1. Stefano Sorrentino il nome privilegiato da Pioli. Ormai penso sia inutile soffermarsi troppo a parlare del portiere del Chievo, che mai vestirà la casacca rossoblù.S orrentino ricopriva tutte le caratteristiche ideali per il nostro tecnico: i due hanno già lavorato assieme, è un portiere affidabile che non inciampa mai negli interventi più facili, ed ha la giusta maturità e freddezza per subentrare a stagione in corso .La giusta valutazione economica di un certo rango,da parte dei clivensi e l’interesse di molte compagini (Palermo,Inter,Fiorentina,Roma)hanno costretto il direttore Zanzi a mollare la presa. Emiliano Viviano é la pista più attuale che la società sta cercando di percorrere nel migliore dei modo. Il portiere  conosce ed è amato dalla piazza, ha qualità importanti e si potrebbe intavolare un prestito che soddisferebbe sia i felsinei che la Fiorentina. L’ostacolo di questa trattativa, è rappresentato dalla volontà dello stesso Viviano, che prima di lasciare la sua Firenze, ci vuole pensare due volte. Albano Bizzarri vice Marchetti alla Lazio, è un altro dei nomi che rappresenta il prototipo di portiere ideale per il Bologna:numero uno d’esperienza, economicamente la Lazio non può chiedere la luna e preparato quando in questa stagione è stato chiamato in causa. L’ironia della sorte vuole che lo stesso Chievo stia pressando i biancocelesti per acquistare Bizzarri come sostituto del richiestissimo Sorrentino. Bogdan Lobont rimane un’ipotesi momentaneamente remota, in quanto il Bologna non si è mai realmente interessato al romeno e non rappresenta di certo una prima scelta.

Occhio a due portieri dalla Serie B: Enrico Guarna e Timothy Nocchi.

Il primo,classe 1985 sta disputando una buonissima stagione con l’Ascoli, dopo una serie di alti e bassi negli anni scorsi. Portiere bravo nelle palle alte, esplosivo tra i pali ma non molto sicuro nelle uscite basse ha addosso gli occhi di diverse squadre, tra cui lo stesso Bologna (che già effettuò qualche sondaggio nella passata stagione).

Il secondo è un classe 1990, di proprietà della Juventus, ha disputato una splendida stagione l’anno scorso con la Carrarese e ha impressionato anche quest’anno nella Juve Stabia. Una curiosità, Buffon presidente della Carrarese, ha fortemente voluto il suo ingaggio,nella stagione passata e durante l’esperienza nelle giovanili bianconere,molti lo consideravano il suo erede.

Il Bologna per quest’ultimi due ha avviato un discorso riguardante Giugno, ma che potrebbe concretizzarsi in questa sessione di mercato, viste le note difficoltà per accaparrarsi un nuovo numero uno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy