Bologna-Napoli: fumata nera per Diawara

Bologna-Napoli: fumata nera per Diawara

Ieri l’incontro tra la dirigenza rossoblù e quella azzurra per la cessione del giovane guineano non è stato positivo. Il club di De Laurentis ha offerto Valdifiori al Bologna che però vuole solo monetizzare.

Come riportato oggi da Stadio, il contatto Bologna-Napoli per Diawara c’è stato ma non ha sortito gli esiti sperati dalle due parti.

I rossoblù chiedono soldi (11-13 milioni), troppi anche per il Napoli che ieri pomeriggio ha offerto Valdifiori come contropartita tecnica. Ma la società rossoblù – lo ha sempre detto – vuole solo monetizzare con la cessione di Diawara.
La Roma è sempre sullo sfondo così come le piste spagnole rappresentate da Valencia e Siviglia. E’ più facile che il giocatore guineano non resterà in Italia ma che possa finire all’estero.

E’ cosa nota che il mercato del Bologna ruota intorno al gioiello rossoblù: non solo perché il tesoretto che se ne ricaverà dalla sua cessione permetterà di comprare giocatori ma anche perché la scelta del tipo di giocatore verrà fatta in base all’assenza o presenza del giocatore guineano.
I nomi sono i soliti: Gnoukouri (Inter), Cigarini (Atalanta), Valdifiori (Napoli) ma anche Fernando (Sampdoria), Cristante (Palermo) e il giovane Nagy (Ferencvaros).

Le possibilità che Diawara rimanga non sono tante: in tal senso, importante la dichiarazione del ds Bigon che aveva dichiarato che “per Diawara il Bologna avrebbe valutato solo le offerte importanti”.
Altri giocatori nel mirino della società felsinea sono queli di Ionita e Viviani (Hellas Verona), Memushaj (Pescara), Susic (Hajduk) e Marco D’Alessandro (Atalanta).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy