Bologna: Corvino al lavoro per Pjaca

Bologna: Corvino al lavoro per Pjaca

Tra i tanti nomi che in questi giorni vengono affiancati al Bologna, spicca quello di Marko Pjaca, talento classe 95 della Dinamo Zagabria, che già nei mesi scorsi era stato seguito dal ds Corvino. Pjaca ha esordito nella massima serie del campionato croato a soli 16 anni, per poi passare alla Dinamo Zagabria nella stagione 2014-15, conclusa con 32 presenze e 11 reti. Niente male per un giocatore che ha compiuto 20 anni il mese scorso. Destro naturale dotato di ottima tecnica, nasce come centrocampista centrale, tuttavia la sua notevole velocità ha fatto si che ben presto venisse impiegato qualche metro più avanti, come esterno sinistro. Si tratta quindi di un giocatore ideale in un ipotetico 4-2-3-1, in quanto può ricoprire tutte e tre le posizioni sulla trequarti, ma è utilizzabile anche come unico trequartista alle spalle delle due punte.

Come anticipato in precedenza, già lo scorso gennaio Corvino aveva lavorato per portarlo a Bologna. Sei mesi fa le richieste di Mamic, direttore esecutivo della Dinamo Zagabria, si aggiravano attorno agli 8 milioni di euro, cifra che Corvino era e sarebbe tutt’ora disposto a spendere; tuttavia l’ottima stagione del giocatore ne ha fatto salire la quotazione a 10 milioni come riporta il Corriere di Bologna e come annunciammo già in inverno.

Mamic non sembra intenzionato ad abbassare l’asticella dei 10 milioni, forte anche del fatto che il giocatore ha mercato sia in Premier League che in Bundesliga; Corvino, a sua volta, non ha intenzione di assecondare le richieste di Mamic, quindi bisognerà lavorare per colmare questo gap di 2 milioni tra domanda e offerta. In tal senso Corvino confida nella mediazione del procuratore di Pjaca, Marko Naletilic, con il quale ha buoni rapporti anche al di fuori della vita professionale e che preferirebbe portare il suo assistito a Bologna. Tuttavia il ds è anche consapevole del fatto Mamic non è solito tenere in considerazione la volontà del calciatore, quindi l’impressione è che la trattativa potrebbe arrivare ad un punto di svolta solo nel caso in cui lo stesso Mamic decidesse di abbassare leggermente le pretese; a quel punto Corvino potrebbe arrivare fino a 9 milioni di euro per portare a Bologna il talento croato. 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy