SPUNTO TBW – Una nuova avventura

SPUNTO TBW – Una nuova avventura

La data è nefasta, perché ricorda brutti episodi di cronaca terroristica, ma l’attendevamo da diverso tempo. Ieri, 11 settembre, Tuttobolognaweb.it è sbarcato in un nuovo mondo, quello targato Gazzetta dello Sport ed Rcs. Dieci mesi di contatti, trattative, un duro lavoro alle spalle che ci ha permesso di entrare nel network più seguito in Italia per quanto riguarda lo sport e, soprattutto, il calcio. Si chiama Gazzanet il nuovo prodotto made in rosa, e tra poco anche il logo del Bologna con quello del nostro portale appariranno assieme agli portali del network. Merito del direttore Federico Massari, grazie ad un paziente lavoro siamo riusciti a raggiungere questo importante traguardo. E’ una enorme soddisfazione per la nostra testata e per l’editore Federico Palazzoli , forse anche l’orgoglio di aver prodotto un portale credibile, serio e affidabile. Non posso non ringraziare Tuttomercatoweb, che ci ha dato la possibilità di sbarcare all’interno del mondo del calcio fornendoci tutti i supporti più adeguati per fornire un servizio più completo possibile, sono stati due anni intensi, vissuti in mezzo a mille alti e bassi calcistici del Bologna ma sempre e comunque sul pezzo, in prima linea quando si trattava di pubblicare notizie in tempo reale su tutto quello che ruota attorno al mondo rossoblù e non solo. Nella vita lavorativa come in quella di tutti i giorni, è normale e consueto fare scelte, cercare di migliorare, progredire, fare quei piccoli-grandi passi avanti che dimostrano la determinazione che si ha nel raggiungere determinati obiettivi. Pensiamo dunque che questo sia un ulteriore e sostanzioso salto avanti, una piattaforma a cui abbiamo cercato di arrivare tessendo rapporti e dimostrando l’assoluta credibilità del nostro lavoro. In fin dei conti, se Tuttobolognaweb si è permessa il lusso di far parte dei due network nazionali più seguiti un motivo ci sarà. Innanzitutto voi, cari lettori, che ogni giorno costantemente ci seguite e vi siete affezionati al nostro prodotto e al nostro modo di dare la notizia, senza il vostro supporto, senza le vostre continue letture, non saremmo potuti arrivare fino qui. Ecco dunque che il mio grazie più sentito va a voi, i veri artefici del nostro successo. Poi, noi, la nostra squadra di lavoro, il nostro gruppo affiatato che consente al portale di rimanere aggiornato costantemente senza perdere mai il treno buono della notizia, qui occorre ringraziare chi fa parte del nostro team e chi ha deciso di puntare su questa testata. Luca Lollini, Marco Francia, Lorenzo Romandini, Patrick Olivotti, Tommaso Rocca e Matteo Ragazzi, tutti validi elementi su cui, con grande piacere, la direzione ha deciso di puntare senza troppi indugi. Non voglio dimenticarmi di chi fino a pochi giorni fa ha contribuito in maniera importante alla realizzazione di un prodotto puntuale, preciso e affidabile. Nella fattispecie Luigi Polce a cui faccio i miei più sinceri in bocca al lupo per la sua nuova avventura, Piermichele Basile, che ha vissuto la fase di assestamento e Marta Daveti che invece ha intrapreso la strada che porta a Dubai, un mondo nuovo, totalmente diverso dal nostro ma che le ha già fornito la prima soddisfazione personale (portando un pizzico di Tbw in Medio Oriente): una foto col ‘Pibe de oro’ Diego Armando Maradona. Non mi sono dimenticato il lato sentimentale, perché dietro il lavoro di ognuno di noi c’è sempre un supporto importante e imprescindibile. Ringrazio la mia famiglia per la fiducia mai mancata e per non aver ostacolato questo sogno testardo che ho sempre portato in grembo, ho potuto inseguire i miei traguardi e ora, personalmente, ne è arrivato uno: far parte del network di Gazzetta. Lasciatemi, cari lettori, il finale per chi in questi due anni ha sopportato nottate insonni, visioni di partite ad ogni ora della giornata e lunghe sessioni lavorative che definirei interminabili. Dietro ad ogni uomo (non mi permetto di definirmi grande) c’è una preziosa donna, e fortunatamente ce l’ho. Grazie Terry, per tutto. Non mi resta dunque che augurarvi una nuova splendida avventura assieme a noi, al Bologna, alla Fortitudo e alla Virtus, nella speranza che l’annata ci riservi tante belle sorprese già a partire da domani, quando a Marassi i rossoblù andranno a caccia del loro primo punto. Non sarà facile, ma non lo è stato neanche per noi arrivare fino a questo punto. Ce l’abbiamo fatta, può farcela anche il Bfc. Fino alla Fine Forza Bologna, da ora anche su Gazzetta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy