Saponara sarebbe la ciliegina sulla torta di un buon mercato

Saponara sarebbe la ciliegina sulla torta di un buon mercato

Il Bologna si è mosso concretamente per il trequartista dell’Empoli, una perla da inserire in un progetto giovane e che può divertire.

Cosa manca al mercato del Bologna? La punta di diamante, il nome di richiamo, la ciliegina sulla torta. Personalmente sarei andato su una seconda punta, probabilmente il Bologna ha deciso di giocare la carta Saponara. Se il prezzo è davvero di 10 milioni, i rossoblù fanno benissimo a percorrere quella strada, anche se resta il dubbio su dove si possano ricavare le risorse per tentare il colpaccio. Serve cedere Diawara oppure Saputo farà un bel regalo a tutti quanti? Lo scopriremo.

Al momento, il mercato improntato dal club non mi dispiace, sono arrivati giocatori futuribili ma comunque con una certa esperienza alle spalle, giovani ma non troppo, elementi che Donadoni può valorizzare anche se tra questi non c’è il nome altisonante. Certo, difficile pensare ad una squadra che possa poggiare solamente su Di Francesco e Krejci in avanti, ma i due, se sfrutteranno l’occasione, potranno conquistare minuti e pubblico. La colonna portante offensiva, giustamente, poggia su Destro, che però ha perso la spalla Giaccherini. Serve dunque un nome di peso, una garanzia in attesa che i giovani possano ritagliarsi il loro spazio. Ecco allora che il nome di Saponara convince, un colpo che se il Bologna mettesse a segno rappresenterebbe un messaggio chiaro alle rivali: qui si investe anche su obiettivi di prima fascia. Anche perché con Saponara trequarti, il Bologna può scegliere tra Verdi, Di Francesco e Floccari per il ruolo di seconda punta. E se si tornasse al 4-3-3 c’è sempre Krejci, sconosciuto da queste parti ma non un giocatore qualunque. Non è nemmeno da dimenticare il 4-2-3-1 e due elementi come Mounier e Rizzo, perché almeno quest’anno il Bologna è riuscito a salire in ritiro con una base solidissima di lavoro.

Senza essere trombettiere o pifferaio, considero il mercato del Bologna sufficiente già da adesso, ma se dovesse arrivare pure Saponara il voto salirebbe attorno al 7 pieno se non di più. Perché chi spara a zero sui nomi arrivati fino adesso è lo stesso che bollò come inutile l’arrivo di Gabbiadini a Bologna qualche anno fa. La critica era basata sui dati offensivi del Gabbiadini di allora, ovvero un solo gol in Serie A. Peccato che all’Atalanta facesse la riserva, poi abbiamo visto che razza di giocatore è diventato…

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kyotrix - 6 mesi fa

    Saponara destro krejci, tanta roba, con di francesco e verdi pronti a subentrare (sempre che verdi non sia piú forte di tutti…). Rizzo? Io lo metterei titolare a centrocampo a 3, Rizzo nagy donsah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy