Spunto Tbw – Rinvio a giudizio

Spunto Tbw – Rinvio a giudizio

Siamo in tema di cause legali, di solito la frase ‘rinvio a giudizio’ non è mai accolta con piacere dai vari accusati. Questo strascico che coinvolge i vertici del Bologna sembra aver coinvolto anche quella ristretta zona che ci permette di vivere di calcio e non di beghe societarie..Non si è giocato a Marassi, ma mentre la faida tra Saputo e Tacopina è ancora in via di definizione (e non si sa quando si concluderà), quella che coinvolge il Bologna alla caccia dei suoi primi punti è al momento posticipata di qualche ora. Diciamo che il Bologna è stato rinviato a giudizio, un po’ su tutta la linea. Ancora dobbiamo capire il livello di preparazione di una rosa ultimata in extremis e che Delio Rossi sta cercando di assemblare nel migliore dei modi. Ecco, la pioggia sarebbe stata benedetta se avesse rinviato la partita a data da destinarsi, saremmo rimasti a zero in classifica, ma Rossi avrebbe avuto una settimana in più per lavorare. Invece si gioca oggi alle 20.45 per evidenti esigenze televisive, perché in teoria le partite rinviate per maltempo andrebbero recuperate nelle 24 ore successive. E’ chiaro però che alle 15 di un lunedì lavorativo le persone risultano impegnate nei propri uffici o nelle proprie fabbriche, con conseguente poca presenza di pubblico allo stadio ma anche davanti alla tv. In ventiquattrore non si cambia il Bologna, anche se l’attesa verso gli acquisti dell’ultima ora sale vertiginosamente e il desiderio di capire quanto possa valere effettivamente questa squadra non è più arginabile. Vogliamo comprendere, vedere con i nostri occhi come si comporteranno Mounier, Giaccherini, Destro, Taider, analizzare le scelte di Rossi, valutare se il Bologna targato Corvino sarà destinato ad un campionato di sofferenze o se potrà ritagliarsi un posto comodo in branda per dormire sonni tranquilli. A proposito, Corvino nell’ultima conferenza stampa ha parlato di quartultimo posto, una tattica per non alzare troppo l’asticella e togliere pressione alla squadra, perché promettere la metà classifica significa poi doverci arrivare con una taratura alta, iniziare dal basso ti pone invece nella condizione di sentirti in costante miglioramento se la tua posizione dovesse essere più elevata. Soprattutto, la percezione sarebbe quella di un Bologna al di sopra dell’obiettivo stagionale.

 

Fino a qui il calcio, poi ci sono i problemi legali che coinvolgono presidente e chairman del Bologna. Tacopina accusa Saputo di violazione degli accordi, ma in attesa di capire chi possa avere ragione o no, le probabilità che si arrivi ad una liquidazione ci sono tutte. Per estromettere chi possiede delle quote servono stravolgimenti all’interno del cda, più facile dunque soddisfare qualche richiesta tacopiniana e salutare, senza stretta di mano, il socio uscente tramite un bel bonifico bancario. Rientreranno i compensi richiesti da Tacopina in veste di presidente? Probabilmente sì, ma per il magnate canadese appare l’unica via possibile per evitare che una guerra legale ponga il Bologna in una situazione di rischio. L’unica strategia per ‘estromettere’ Tacopina è quella che porta alla classica ‘buonuscita’. Se poi il presidente (che forse potremmo definire ex) li utilizzerà per entrare nel Venezia Calcio ci interessa poco. Faccia quel che crede, c’è libertà d’azione. L’importante, non me ne voglia Taco, è che Saputo rimanga saldo in sella. Follow the money, vale soprattutto se si tratta di una società di calcio. In questo caso i soldi li possiede Saputo, sono i capitali necessari e sufficienti a rilanciare le sorti del Bologna. Abbiamo amato Tacopina, forse troppo ciecamente (altrimenti non sarebbe amore) ma ora è giusto tenerci stretto chi, realmente, ha evitato il tracollo della nostra società. E’ rinvio a giudizio per il Bologna, gli ultimi scogli e le ultime zavorre prima di spiccare il volo, perché anche quando tutto sembra andare bene ci si mette sempre di mezzo il sassolino nell’ingranaggio. Un bella prestazione stasera, probabilmente, aiuterebbe a lenire le latenti tensioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy