Morosini e Ricci, il Bologna pesca in B. Futuro: Sensibile nuovo Ds?

Morosini e Ricci, il Bologna pesca in B. Futuro: Sensibile nuovo Ds?

Bologna in pressing sui due talenti della B, ma la visione è di stampo corviniano. Salgono invece le quotazioni di Sensibile come nuovo Ds?

Il Bologna del futuro? Giovane e affamato. Da questi presupposti sembrerebbe che il Bfc 2016/2017 possa essere targato ancora Pantaleo Corvino, ma in realtà non è così. Chi si occupa del mercato ora è l’amministratore delegato Claudio Fenucci in attesa di capire chi sostituirà il dirigente di Vernole come responsabile dell’area tecnica. Ma su questo ci torneremo dopo.

Gli obiettivi di mercato per la prossima stagione sono dunque Leonardo Morosini e Federico Ricci, due elementi che si stanno mettendo in luce in Serie B e che meritano il grande salto in massima serie, ovviamente con una sosta in una tappa intermedia come può essere ora il Bologna. Ovvero né una big né una squadra a rischio retrocessione. Per loro è l’ideale crescere e maturare nel Bologna, ma se da una parte Morosini può diventare rossoblù a tutti gli effetti, dall’altra Ricci potrebbe rimanere di proprietà della Roma. Di sicuro, il talento della coppia non si mette in discussione, ma se da un lato le operazioni sembrano in mano all’amministratore delegato, dall’altro gli obiettivi nascono dalla solita lungimirante visione di Pantaleo Corvino. Ricci e Morosini sono in orbita Bologna da mesi, per occhio del Ds salentino e, di conseguenza, Claudio Fenucci sembra portare avanti un discorso già avviato precedentemente. La cosa importante è comunque mettere a segno il doppio colpo, perché vorrebbe dire proseguire una strategia funzionale sia per il livello tecnico della rosa che per il portafoglio di Saputo. Due innesti a cifre contenute ma pieni zeppi di talento. Morosini, trequartista con 29 partite e 7 gol in stagione (più la marcatura la passata stagione al Dall’Ara, Bfc-Brescia 1-2 nel giorno delle fideiussioni mancate di Tacopina), Ricci invece ha messo a referto 28 presenze e 9 gol e una duttilità tattica importante potendo ricoprire tutti i ruoli dell’attacco. Mica male. Quello più pronto dei due? Probabilmente Ricci, ma Morosini ha ancora notevoli margini di miglioramento.

Passando invece al futuro direttore sportivo sembrano esserci novità. Il Bologna ha cercato Sabatini, il quale ha sul piatto anche una proposta per fare il consulente al Chelsea. Non un anno sabbatico ma un ruolo meno pressante in un grande club, l’ipotesi potrebbe allettarlo anche se Saputo potrebbe sondare la sua disponibilità in occasione della partita di lunedì. Ma se non dovesse essere Sabatini il Ds potrebbe diventarlo Pasquale Sensibile, dirigente a lui molto vicino e, a quanto pare, in ottimi rapporti con Donadoni. Due piccioni con una fava dunque, nuovo Ds meno ingombrante, Fenucci quindi saldo in sella e al tempo stesso un deciso passo avanti verso la permanenza del mister (che pare sia anche molto interessato proprio a Morosini). Comincia a delinearsi il Bologna del futuro?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy