E’ il momento di agire sul mercato

E’ il momento di agire sul mercato

Manuel Minguzzi speaker di Alma Radio (www.almaradio.it)

Lo so, titolo banale dopo una brutta sconfitta come quella in cui siamo incappati ieri. Sostengo da settimane che il Bologna nel suo undici titolare non è male (vittoria netta col Chievo e partita pari con l’Inter) ma che appena sale qualcuno dalla panca è finita. Quando Pioli ha deciso di giocarsela (giustamente) in coppa avevo già il presentimento che l’avremmo pagata contro il Milan. Cosi è stato però non mi sento di dare particolari colpe al mister per questa scelta anche se, dobbiamo dirlo, in caso di passaggio del turno avremmo rigiocato questa settimana. Vabbè, torniamo a noi. Ieri ho capito forse perchè Pioli cambia, o ha cambiato spesso, formazione in questi primi mesi di campionato. Ha fatto una gran fatica a capire chi erano i titolari e chi le riserve: per esempio Pazienza doveva essere il faro del centrocampo, Kone una valida alternativa ai trequartisti o alle mezzali e Taider il punto di raccordo tra il centrocampo e l’attacco. Quelli che erano partiti come titolari si son rivelati riserve e viceversa. Pioli ha trovato il bandolo della matassa col 4-2-3-1 e con gli inserimenti nell’undici di Kone e Khrin e questo è, a mio modo di vedere, il miglior Bologna possibile. Giocarsela con gli inamovibili martedi ha fatto si che inevitabilmente ieri giocassero dei rincalzi. Ed eccolo il problema. Non ne abbiamo di proponibili. E’ come quando si buca una gomma e si è costretti a girare col ruotino, lentamente. Riverola al posto di Gabbiadini toglie pericolosità in avanti (e poi lo spagnolo manca di atletismo), con Pazienza ci vuole pazienza (anche se ormai è finita), Guarente era fermo da due anni e si vede, se poi un giorno dovesse mancare pure Perez non oso immaginare i risultati. In sintesi, dopo settimane di immobilismo sul mercato è ora di agire. Non si può aspettare di sfoltire, Pioli ha bisogno di uomini da mettere in campo. Se non si hanno abbastanza soldi per comprare dei titolarissimi forse si possono prendere un paio di valide riserve. So benissimo che la rosa del Bfc è troppo ampia, ma di 31 giocatori quanti sono realmente utilizzabili in campo? Se al Bologna dovessero venir a mancare un paio di pedine importanti si rischierebbe non poco con questi rincalzi. Troviamo qualcuno che sappia fare meglio di Riverola, Pazienza e Guarente. Non mi pare una missione cosi impossibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy