Diawara al Napoli sarebbe un gran affare

Diawara al Napoli sarebbe un gran affare

Napoli in pressing per il guineano, ma dopo la telefonata con Fenucci Adl dovrà tirare fuori i denari.

Due piccioni con una fava per il Bologna? Il Napoli prova a mettere a segno il colpo Diawara, rumors parlano di una convincente chiamata di De Laurentiis nella tarda serata di ieri all’amministratore delegato Claudio Fenucci. Si parla di una offerta di 17 milioni di euro e, diciamolo a bassissima voce, forse sono un miracolo considerata la situazione in cui si è cacciato il giocatore. Che la trattativa sia vicina alla conclusione lo afferma anche Sky sulla base di 15 milioni di euro più 2 di bonus pagabili in tre anni. Non vi allarmate, tutti spalmano i pagamenti, lo farebbe anche il Bologna nel momento in cui decidesse di assaltare l’Empoli per Saponara. Serviva cedere Amadou per mettere a segno gli ultimi colpi di mercato, specialmente in avanti. Ecco allora che con 17 milioni Saponara più un’altra punta sarebbero accessibili, e a quel punto dubbi sul livello del Bologna non avrebbero più modo di esistere.

E’ utile, a tal proposito, ricordare a tutti che i due giocatori più importanti dell’ultima stagione, proprio Giak e Destro, sono arrivati ad agosto inoltrato. Sono le consuetudini del mercato per chi non è la Juve: i colpacci da Ferragosto in poi. Perché le leggi che governano le trattazioni sono fatte di discorsi, sconti, poste in palio, esuberi, tutte componenti che tendono ad assestarsi sul finale, quando tutte le squadre sono chiamate a muoversi creando una sorta di effetto domino. Anche per questa volta andrà così, e esattamente come per le altre, nel momento in cui il Bologna farà cassa con una cessione partirà all’attacco sul mercato.

Ecco allora che se nel momento di massima difficoltà, con una plusvalenza che rischiava di saltare, il Bologna riuscisse nell’intento di cedere a buon prezzo Diawara e produrre quei due innesti necessari a star tranquilli, beh, a quel punto toccherebbe a Donadoni far rendere la squadra. Con Saponara, una punta e magari un centrocampista, la parte sinistra della classifica non sarebbe più un miraggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy