Destro e Floccari assieme: è il momento

Destro e Floccari assieme: è il momento

Bologna privo di Verdi e Di Francesco a destra e di Sadiq come alternativa davanti: perché non tentare la carta due punte?

Mentre Donadoni continua a perdere pezzi, ieri Taider influenzato ha saltato l’allenamento, ci si interroga con quale assetto il Bologna possa affrontare il Palermo. Viste le recenti difficoltà a segnare, o anche solo a tirare in porta, probabilmente una piccola modifica offensiva potrebbe produrre una grande differenza di rendimento.

In assenza di Verdi e Di Francesco, i due proprietari della fascia destra, Donadoni è chiamato a trovare un esterno offensivo per quella zona di campo. Alternative? Le solite: Mounier e Rizzo. La domanda è: possono Krejci e Rizzo mettere Destro nelle condizioni migliori? Il ceco è calato di rendimento nelle ultime giornate, Rizzo invece non è mai definitivamente esploso. Ecco allora che, vista la difficoltà, si potrebbe fornire a Destro una spalla con cui dialogare. Una seconda punta. Da qui l’idea di Sergio Floccari inserito in un 4-3-3 mascherato in 4-4-2 con Krejci pronto ad arretrare sulla linea del centrocampo. In fin dei conti poco cambierebbe, se non nel fatto che la produzione offensiva potrebbe svilupparsi più nella zona centrale che sull’esterno. E nel momento in cui il Bologna andrebbe a crossare in area stazionerebbero due attaccanti e non uno solo. Floccari esterno del 4-3-3, o seconda punta fittizia, lo abbiamo visto l’anno scorso a Reggio Emilia quando il Bologna sconfisse sonoramente il Sassuolo a domicilio, tra l’altro con la seconda rete proprio dell’ex neroverde. Se si considera che il secondo top player della squadra oltre a Destro (Verdi) non ci sarà – un giocatore in grado di duettare per caratteristiche con Mattia molto più di Di Francesco o Rizzo – probabilmente la scelta più funzionale potrebbe essere quella di affiancare un lavoratore oscuro come Floccari al numero dieci, in modo tale da sgravarlo della marcatura di tutta la difesa avversaria ma anche al tempo stesso innescandolo come spesso fa una seconda punta nei confronti del bomber designato. Considerata la recente sterilità offensiva della squadra, una nuova soluzione potrebbe fornire un quid in più al Bologna, quella novità che spesso rianima ardori sopiti. Floccari-Destro per battere il Palermo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy