Constant per la panca, il mercato potrebbe essere chiuso qui (e merita un bel voto)

Constant per la panca, il mercato potrebbe essere chiuso qui (e merita un bel voto)

Troppe critiche attorno all’arrivo di Constant, ma forse prima occorrerebbe vederlo giocare. Con Zuniga e Floccari il francese è il terzo tassello di un mercato oculato, fatto di giocatori esperti e funzionali

E’ ovvio, se sui media rimbalzano i nomi di Biabiany e Jovetic ma poi arriva Constant qualcuno può storcere il naso. La strategia di mercato del Bologna a gennaio è sempre stata chiara: tre innesti per migliorare il livello globale, soprattutto della panchina. Mi sembra che i tre acquisti arrivati confermino il concetto. Floccari ha già dimostrato il suo valore, Zuniga pure, in quel scampolo di partita con la Lazio, ora toccherà a Constant. Chiariamo subito un concetto per evitare psicodrammi: il francese non sarà titolare. Importante sottolinearlo perché dai commenti sembra che sia stato acquistato un Belleri qualsiasi, con tutto rispetto parlando. E allora davvero non capisco come i giudizi su questo mercato invernale siano passati da buoni – e a tratti goderecci – a negativi come negli anni più bui. Meglio Ibson e Friberg (con cessione di Diamanti) o Floccari, Zuniga e Constant senza aver ceduto i migliori? Fate voi.

Tutti contenti fino a che non è uscito il nome di Constant. ‘Giocatore finito’ è stato il commento più benevolo nei suoi riguardi, il tutto praticamente senza vederlo giocare perché di lui si ricorda solo l’esperienza milanese, quando – inserito in un contesto abbondantemente in decadenza – non riuscì ad esprimersi al meglio. In Turchia praticamente nessuno lo ha visto giocare, ma tutti ne parlano come se non si fossero persi una partita. Chiaro, il giocatore non fa impazzire e non stuzzica le corde più sognatrici dei tifosi, ma il suo curriculum merita rispetto: 98 partite in Serie A, 79 in Ligue 1 con 15 reti e 14 assist. Non è un fenomeno, ma questa squadra non aveva bisogno di fenomeni a gennaio per raggiungere l’obiettivo che la società si era posta. Meglio inserire tre giocatori esperti, pronti e funzionali, per il colpo ad effetto c’è il mercato estivo. Non ha senso farsi prendere alla gola dai prezzi di gennaio se già il Bologna, per come è stato strutturato, può ampiamente raggiungere senza patemi la salvezza. Il gruppo è buono, stravolgerlo inserendo una primadonna non avrebbe avuto senso, spendere tanto a gennaio per sei mesi ancora meno. Poi certo, se arrivasse Jovetic lo andrei a prendere personalmente in Stazione.

Ecco allora che un elemento come Constant per la panchina può servire. Non si tratta di farsi prendere dalla psicosi del ‘chi togliamo per far giocare il bollito?’, semplicemente capire che Constant servirà quando i titolari mancheranno. E’ una mezzala che sa fare il terzino e anche l’esterno offensivo, sicuramente può allungare le rotazioni in avanti al posto di Falco, quelle difensive al posto di Morleo – che viene dato ancora in uscita – e all’occorrenza anche quelle in mediana. Parliamoci chiaro, prima di Saputo avremmo benedetto un acquisto del genere, mentre ora ci lamentiamo anche quando il brodo è grasso. Calma e sangue freddo, Constant è una valida alternativa per tappare falle, coprire ruoli più scoperti e aumentare il livello generale della rosa. Se pensiamo che fino a poco tempo fa acquistavamo un brasiliano in decadenza per nominarlo titolare assoluto e sostituto di Diamanti, mentre ora ci permettiamo il lusso di prendere Constant per la panchina…beh, non mi lamenterei! Constant non è stato preso per fare di lui un perno e una punta di diamante del Bologna. Aggiungiamo inoltre che il suo procuratore, Oscar Damiani, ha contatti molto importanti con il mondo del calcio francese, e questo tesseramento di Constant può aiutare il Bfc in estate quando si andrà a sondare Oltralpe. Tessere relazioni è fondamentale.

Non vorrei ricordare quando in estate una buona parte dell’opinione pubblica criticò l’acquisto di Giaccherini, giocatore considerato ormai sul viale del tramonto. Adesso è Giaccherinho, nessuno si lamenta più e tutti lo adorano. Ovvio, il talento di Constant è nettamente inferiore ma occhio a non doversi ricredere di nuovo.

Chiusura su Jojo. Al sottoscritto sono stati smentiti contatti da chi dovrebbe essere pienamente addentro alle questioni di mercato. Più o meno la stessa smentita mi venne data quando Betancourt parlava di accordo imminente con per Ramirez. Sappiamo come è andata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy