Bologna-Lasagna: che prelibatezza

Bologna-Lasagna: che prelibatezza

Rossoblù molto vicini all’attaccante del Carpi con cui hanno trovato una intesa sull’ingaggio, col club biancorosso serve trovare l’accordo economico.

Chissà che tutta Bologna non possa gustarsi una prelibatezza calcistica dal nome perfettamete uguale a quella culinaria che da secoli spopola a Bologna. Kevin Lasagna è vicino al rossoblù, il club felsineo ha trovato una intesa con il giocatore per quanto riguarda l’ingaggio (si parla di 5 anni a 200mila euro) ma ancora si dovrà lavorare con il Carpi, fermo restando che proposte ufficiali non sono arrivate da Bologna sul tavolo di Bonacini. I biancorossi hanno rifiutato una offerta della viola di 2.5 milioni, per chiudere è necessario salire sopra i 3.5. Se il Bologna lo farà, sfruttando anche gli ottimi rapporti tra Bonacini e Fenucci, l’affare potrebbe a breve andare in porto.

Lasagna sarebbe dunque un ottimo innesto per l’attacco, una punta con fisico, tecnica, velocità, adattassima a subentrare a partita in corso ma anche a sostituire in caso di necessità Destro. Inoltre, le sue caratteristiche di movimento sarebbero utilissime anche per giocare assieme al numero dieci rossoblù. In termini culinari, Lasagna e olive ascolane. Battute a parte, considerando l’ingaggio (se le cifre fossero vere 5 anni di Lasagna costerebbero meno di una stagione di Acquafresca) e la possibile cifra di acquisto, il Bologna si assicurerebbe un innesto funzionale per l’attacco, un giocatore in grado di segnare ma anche di lavorare per la squadra. Non è il nome altisonante alla Gabbiadini, ma per rinforzare un reparto povero come quello offensivo del Bologna può essere un buon acquisto. Queto è il momento degli innesti funzionali, tutti a cifre contenute per garantire a Donadoni un lavoro importante e completo in ritiro, per il colpaccio d’estate invece bisognerà aspettare.

Sì, perché l’intenzione è di procedere per gradi, sfruttare il miglioramento della rosa giovane costruita da Corvino, puntellarla nelle sue crepe più evidenti e finalizzarla con un grande colpo. Resta da capire se questo avverrà con o senza la cessione di Diawara. Ma qualche sussurro mi dice che il Bologna, prima o poi, arriverà al grande colpo. Può essere fine luglio come fine agosto, però il nome che può stuzzicare la fantasia arriverà. Verrà, inoltre, effettuato un ragionamento su Giaccherini. L’esterno del Sunderland può essere preso a meno di 2 milioni, ma occorrerà trattare sull’eventuale ingaggio del calciatore. Trattenere Diawara e Giak, inserire Di Francesco, Lasagna più un colpaccio agostano renderebbe il Bologna decisamente più forte di quello che ha chiuso al 14° posto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy