Bonzanini: “Mounier farà bene, sa fare la cosa giusta”

Bonzanini: “Mounier farà bene, sa fare la cosa giusta”

Alla trasmissione pomeridiana Quasi Goal è intervenuto il collega Enrico Bonzanini, esperto di Carpi, ma grande conoscitore di calcio. Ecco come Bonzanini vede la sfida di stasera tra Samp e Bologna: “La Sampdoria ama giocare in velocità, ha piovuto molto questa notte, il campo è pesante e questo può essere un fattore a nostro vantaggio”. Ha inoltre aggiunto come la difesa della Sampdoria possa concedere qualcosa agli attaccanti rossoblù, ricordando l’assenza di Coda e l’esordio di Moisander alla sua prima partita titolare in tre mesi.

Per quanto riguarda il campionato in generale, si è stupito dell’equilibro in queste prime giornate.
“È un campionato bello e spettacolare e meno gerarchico, tutto molto livellato”. Siamo agli inizi ma alla classica domanda sulle squadre a rischio retrocessione ha aggiunto alle solite possibili candidate (Carpi, Frosinone, Empoli – che però si è ripreso bene) anche Atalanta e Udinese che non le ha viste particolarmente in forma nella loro ultima uscita.

Si è poi parlato del mercato estivo. Bonzanini si è sbilanciato su un giocatore in particolare ovvero Mounier, decantandone le sue doti: “È un giocatore che amo particolarmente, mette nella condizione gli attaccanti di fare la cosa giusta e segnare, ha 27 anni ed è nella piena maturità calcistica, si presenta al pubblico bolognese con 36 presenze impreziosite da 8 gol e 7 assist”.
Non ha dimenticato certo di sottolineare la fragilità fisica del giocatore e ha invitato la terna arbitrale  a tutelarlo e a intervenire con giuste sanzioni in quanto è un giocatore che con la sua tecnica e velocità rischia continuamente di essere fermato fallosamente.

“Il Bologna ha fatto il massimo con quello che c’era” – ha continuato Bonzanini affermando che Destro è stato un colpo davvero difficile che non tutte le squadre sarebbero riuscite a eguagliare, soprattutto le neo promosse. “Era illogico svenarsi per giocatori, anche molto giovani che già richiedevano degli ingaggi faraonici”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy