Rossi: “Abbiamo giocato meglio altre volte, contenti per la vittoria”

Rossi: “Abbiamo giocato meglio altre volte, contenti per la vittoria”

Può finalmente presentarsi in sala stampa dopo una vittoria Delio Rossi, la striscia di sconfitte è terminata e il Bologna ha mosso i primi passi in classifica. Per il tecnico, la felicità per i tre punti conquistati ma la consapevolezza di una prestazione non brillantissima soprattutto nel secondo tempo. Ecco le parole del mister.

E’ arrivata la vittoria, ma non è stata la miglior partita disputata dal Bologna?
“Sono d’accordo, abbiamo fatto meglio in altre partite. Nel secondo tempo di oggi è venuta fuori un po’ troppa paura e una condizione fisica non ancora ottimale di qualche giocatore. Era fondamentale vincere, spero che questi tre punti ci diano serenità”.

Cosa manca sul piano fisico?
“A Genova siamo rimasti in dieci, con Sassuolo e Lazio abbiamo finito in crescendo. La squadra è ancora un cantiere aperto, commettiamo qualche ingenuità. Oggi ho dovuto fare una sostituzione per una ammonizione sciocca ad esempio”.

Si riferisce a Diawara?
“Ha fatto una grande partita, l’ammonizione lo ha condizionato perché fa della forza fisica e dei contrasti la sua arma. Dopo il giallo si vedeva che un po’ di timore ad entrare c’era. Poi il caso ha voluto che anche il sostituto si sia fatto ammonire subito”.

Il centrocampo è giovane, ma l’impatto è stato buono. E’ soddisfatto?
“E’ una scelta che abbiamo fatto. Sono contento che abbiamo giocato e vinto, così si acquista autorevolezza e autostima. Hanno fatto tutti bene, la squadra è futuribile ma il nostro futuro è adesso”.

Destro? Come lo ha visto?
“L’ho visto meglio rispetto ad altre volte, noi lo dobbiamo aspettare e aiutare perché è un valore aggiunto. Sta facendo un po’ di fatica dal punto di vista fisico, se ha scelto Bologna è per rimettersi in discussione. La volontà ce l’ha tutta”.

Il pubblico lo ha applaudito, segno che i tifosi capiscono la situazione.
“Questo la dice lunga sull’intelligenza della gente di Bologna. I tifosi credono in questa squadra”.

Un commento sulle dimissioni di Tacopina?
“Io ho conosciuto Saputo, mi ha chiamato lui quando mi è stata proposta questa avventura, poi sono venuto qui e ho conosciuto Tacopina. Mi dispiace per le dimissioni, ma esula dal mio compito”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy