Per Rossi è ancora emergenza, toccherà ai giovani fare i primi punti

Per Rossi è ancora emergenza, toccherà ai giovani fare i primi punti

Non si fermano gli infortuni in casa Bologna, dopo Giaccherini uscito anzitempo a Marassi per un problema muscolare, due giorni fa è toccato a Godfred Donsah fermarsi in infermeria. Il centrocampista di colore potrebbe restare fuori per circa tre settimane, oggi si saprà con esattezza l’entità del suo infortunio, quantomeno pare siano state evitate complicazioni al ginocchio. Risentimento o stiramento muscolare, sufficiente a fermarlo in vista del trittico di partite in sette giorni. Con queste due assenze la necessità di cambiare modulo e passare al 4-3-2-1 o al 4-3-1-2. Cambia poco per il centrocampo che sarà comunque schierato a tre. Toccherà ai ragazzini tenere la barra dritta, infatti Rossi medita di schierare Diawara (18 anni) come perno centrale, supportato da Pulgar a sinistra (21 anni) nel ruolo di mezzala assieme a Taider (23) che tra i tre appare quello più scafato e navigato. Anzi, lo è, perché ha dispetto dei soli 23 anni lo ‘zaffiro’ porta in dote l’esperienza di quattro stagioni in Serie A divise tra Bologna, Inter e Sassuolo. Età media del centrocampo ventuno anni, un aspetto che può portare ai cosiddetti errori di gioventù ma anche a forza fisica, spensieratezza, immunità alla paura. Senza contare il potenziale, perché quando questi ragazzi cresceranno il Bologna potrà considerarsi molto più forte di quanto lo è ora. Non è finita, perché considerando Ferrari, Masina e Oikonomou in difesa l’età media si attesterebbe sui ventuno anni se non ci fosse Gastaldello (o Rossettini) ad alzarla. Ecco dunque che domenica, ancora una volta, sarà un Bologna giovanissimo a dover conquistare i primi punti, con la speranza che il tridente offensivo composto da giocatori decisamente più esperti riesca a mettere a segno i gol necessari a strappare la prima vittoria. Sei giocatori giovani a supporto dei tre più ‘anziani’ là davanti, è il nuovo Bologna targato Pantaleo Corvino e Delio Rossi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy