Gli eroi del gol promozione

Gli eroi del gol promozione

Matteo Mancosu in rossoblù non ha ancora segnato nonostante sia arrivato qui con i galloni di capocannoniere dello scorso campionato. E’ rimasta una sola partita per l’ex Trapani, quella forse più importante che può fare la differenza tra gli eroi e tutti gli altri. E in questa speciale classe di giocatori nella storia del Bologna sono riusciti ad entrarci giocatori impensabili. Che dire dunque di quel Dino Fava, atteso per quaranta partite ma che grazie a quel gol permise al Bologna di sbancare Mantova e mantenere un punto di vantaggio sul Lecce? L’assist fu di un altro eroe a questo punto: Bonetto. Come dimenticare poi quel gol di testa di Giorgio Bresciani al 93′ di Bologna-Chievo 1996, fu la rete promozione, quella che permise ad Ulivieri di correre negli spogliatoi con il suo cappotto invernale nonostante facessero trenta gradi. L’altro “bomber” consacrato tra gli eroi è ovviamente Lorenzo Marronaro, stavolta non per un solo gol ma per tutti quelli che ha segnato nella stagione 1987-1988, quella della promozione con Gigi Maifredi, il suo calcio champagne e il ‘Puffo’ capocannoniere . C’è, però, un gol più importante degli altri, è quello del pareggio contro il Piacenza che valse la matematica risalita in Serie A. Fava, Bresciani e Marronaro, tre attaccanti diventato eroi a Bologna. Nella speranza che domani sera se ne aggiunga un altro alla tanto blasonata categoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy