Fava: “Basta un gol per entrare nella storia”

Fava: “Basta un gol per entrare nella storia”

I tifosi rossoblù ricordano sempre quel decisivo gol di Dino Fava a Mantova, una vittoria che sostanzialmente risultò fondamentale per la promozione. Due furono le reti messe a segno da Fava, una col Messina alla terzultima e poi quella di Mantova: “Fu un anno disastroso a livello personale – ha detto Fava al Carlino – proprio non riuscivo a beccare la porta, meno male che alla fine arrivò la promozione. Arrigoni ogni martedì nel discorso alla squadra mi diceva sempre che se Marazzina segnava tanto era merito mio, per fortuna mi sbloccai col Messina e segnai quel gol a Mantova”. Ora gli attaccanti rossoblù vivono la stessa situazione: “Sì, seguo ancora il Bologna e mi aspettavo una intervista di questo genere, posso solo dire a Cacia, Mancosu e Acquafresca di farsi coraggio perché basta un solo gol per entrare nella storia. A Sansone non dico nulla perché mi sembra quello più in forma”. Ancora consigli al Bologna: “Questo è il momento di ricaricare le pile e dimenticare ciò che è stato, se riusciranno a fare questo si possono vincere i playoff”. Quindi, Mancosu come Fava? “I numeri direbbero questo, ma anche Robert vive un momento difficile con il rigore sbagliato”. Un Fava che gioca ancora, a 38 anni: “Ci prepariamo per i playoff di Eccellenza contro la Vibonese, io gioco nella Sessana, la squadra del mio paese”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy