Ex Rossoblu 2011/2012: come va lontano da Bologna?

Ex Rossoblu 2011/2012: come va lontano da Bologna?

Diamo uno sguardo sintetico alle carriere degli ex rossoblu dello scorso anno. Dove sono finiti? Come si stanno comportando?

BELFODIL: L’attaccante franco-algerino veste ora la maglia del Parma con cui ha già collezionato 17 presenze e 6 reti. Ishak ha giocato nel Bologna da gennaio a giugno 2012, arrivando dal Lione nel calciomercato di gennaio. In 6 mesi ha totalizzato 8 presenze senza però mai andare a segno. Fortemente richiesto da Pioli in estate, il giocatore non è stato riscattato dal Bologna accasandosi così nella vicina Parma, dove sta comportandosi egregiamente.

CASARINI: Il centrocampista prodotto del vivaio rossoblu, gioca ora in prestito a Cagliari. Il ragazzo fu lanciato da Mihajlovic nel 2008, per poi trovare maggior spazio in prima squadra sotto la guida di Colomba. Dopo l’annata passata, pressoché vissuta ai margini, il giocatore è stato ceduto in Sardegna dove, sebbene non sia fra le prime scelte di Pulga, è riuscito a segnare la sua prima rete in serie A contro la Fiorentina.

CRESPO: Il terzino destro spagnolo gioca ora in Serie B nell’ambizioso Verona dell’ex socio rossoblu Maurizio Setti. Arrivato nell’estate 2011 dal Padova dove aveva ben figurato nella serie cadetta, è stato scarsamente utilizzato da mister Pioli totalizzando solo 9 presenze totali contando anche i 2 gettoni in Coppa Italia. Prestato al Verona per garantirgli un maggior minutaggio, ha giocato sinora un decina di partite.

DELLA ROCCA F.: Pezzo pregiato del vivaio rossoblu, milita ora a Siena dopo i passaggi poco felici con le maglie di Palermo e Fiorentina. Ancora in comproprietà con il Palermo, il giocatore ha esordito nel campionato in corso solo domenica scorsa, procurandosi un rigore in Torino-Siena successivamente fallito dal compagno Rosina.

DI VAIO: L’ex capitano non ha certo bisogno di presentazioni. Dopo 143 presenze condite da 65 gol in Serie A con la maglia rossoblu, Supermarco è approdato in Canada dove, nella Regular Season della Major League Soccer con la maglia dei Montreal Impact, ha giocato 17 volte mettendo a segno 5 reti. A 36 anni il bomber sa ancora ben figurare.

GILLET: Il portiere belga ceduto frettolosamente a giugno dopo un solo anno di permanenza in rossoblu, è oggi un punto fermo del Torino di Ventura che lo ha fortemente richiesto al presidente Cairo. Nella stagione in corso, “Il Gatto di Liegi” sta alternando buone prestazioni ad altre meno rassicuranti.

MUDINGAYI: L’ex mastino del centrocampo rossoblu è passato all’Inter nell’estate 2012 dopo 4 anni di permanenza, 125 presenze e 2 reti. Agli ordini di Stramaccioni, il mediano ha visto poco il campo anche a causa di due infortuni che lo hanno penalizzato.

RAGGI: Il difensore spezzino gioca oggi nella Serie cadetta francese, nel Monaco allenato da Ranieri. Svincolato dal Bologna a giugno, il club francese l’ha firmato con un triennale. Il difensore è titolare fisso nella squadra del Principato dove ha giocato 17 volte andando anche a segno in 2 occasioni.

RAMIREZ: Il rimpianto Gaston sta mostrando il proprio talento con la maglia del Southampton dopo lo snervante tira e molla estivo sulla sua cessione. Nel biennio bolognese l’ex n°10 ha giocato 58 partite segnando 12 reti. Con i “Saints”, ha già collezionato 12 presenze e 3 gol nonostante un infortunio a un ginocchio che l’ha tenuto fuori dal campo per qualche settimana.

RUBIN: Il terzino sinistro è ora in forza al Siena dove ha ritrovato Della Rocca. Nella città del palio non sta giocando con continuità, limitandosi a qualche presenza sporadica. Nel Bologna ha giocato in 2 momenti diversi, segnando anche la sua prima rete in Serie A nel finale della scorsa stagione nel 2-0 inflitto al Napoli al Dall’Ara.

SILIGARDI: Arrivato a Bologna nel 2011 come talento da far esplodere è invece rimasto un po’ nascosto sebbene avesse lasciato intravvedere ottime qualità. Passato l’anno scorso in prestito al Livorno dall’Inter proprietaria, Siligardi sta giocando molto bene soprattutto nella stagione in corso, dove  in 17 partite ha già timbrato 12 volte la rete mostrando a tutti le sue doti fra cui il dribbling, il sinistro a girare e la velocità negli spazi stretti. (Non era qui lo scorso anno è vero, ma merita una menzione per la crescita esponenziale che sta dimostrando n.d.r.)

VITALE: Oggetto misterioso del mercato estivo 2011/2012, con la maglia del Bologna non scenderà mai in campo in partite ufficiali. Quest’anno Luigi Vitale sta giocando a Terni e con la maglia delle “fere” il mancino di Castellammare sta ben figurando: 21 presenze e 6 gol per lui sino ad ora, ma soprattutto tanta sostanza e buone giocate.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy