Bresciani: “Bologna difficile da giudicare, ora rinforzi subito”

Bresciani: “Bologna difficile da giudicare, ora rinforzi subito”

Il Bologna ha rischiato di pareggiare al novantesimo all’Olimpico, aspetto positivo se si pensa alla disfatta nel primo tempo in cui i biancocelesti avrebbero potuto farne quattro. Il fatto di essere rimasti in gara testimonia la buona volontà dei giovani del gruppo, ma la sensazione diffusa è che servano urgentemente rinforzi. Lo sottolinea anche l’ex rossoblù Giorgio Bresciani a Repubblica: “Il Bologna ci ha ugualmente provato – ha affermato l’opinionista tv – però il divario con la Lazio si è visto tutto. Mirante ha rischiato più volte, non ci si può beare del pareggio sfiorato ma capire le difficoltà incontrate. La squadra va rinforzata urgentemente”. Ci sono però tanti giovani, ci vuole tempo: “I giovani vanno benissimo ma in un contesto preciso, altrimenti le gambe tremano. L’Olimpico era mezzo vuoto, pensate se ci fossero state 50mila persone. Ne dico una, non si può far calciare a Diawara la punizione al 90′. In mezzo servirebbe qualcuno che dia del tu al pallone, Ledesma o Matuzalem per intenderci”. Si parla poi anche di modulo, il 4-3-1-2 non convince Bresciani: “Ne parlavo con Conte, è un modulo dispendioso. Se poi arriva Giaccherini forse occorrerà cambiarlo, o lo metti esterno d’attacco o mezzala ma poi la squadra è sbilanciata”. Ora gli ultimi rinforzi, Donsah ad esempio: “Buon giocatore ma anche lui giovane. Servirebbe una punta di peso e di esperienza. In questo momento è difficile giudicare, oppure diciamo che il Bologna è una delle più deboli della A. Dopo il 31 agosto magari le cose cambiano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy