Snodo Mihajlovic: Bigon

Snodo Mihajlovic: Bigon

di Gionni Forlenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Dopo Genoa-Cagliari di sabato ed Empoli-Torino di domenica, il Bologna prima ancora di giocare lunedì sera all’Olimpico contro la Lazio, che ha appena alzato al cielo la sua settima Coppa Italia, saprà se sarà già matematicamente salvo. A questo punto, già durante il weekend si potrà parlare di futuro. Date per certe le 2 poltrone di Fenucci e Di Vaio, c’è da sciogliere il nodo Bigon e capire quale sarà la volontà del mister a salvezza acquisita. La prossima settimana sarà decisiva e con ogni probabilità tra martedì e mercoledì, mister Sinisa comunicherà alla società le sue intenzioni. Nella peggiore delle ipotesi, Saputo gli darà tempo fino al suo sbarco a Bologna previsto tra giovedì e venerdì della prossima settimana per essere presente all’ultimo atto della stagione in casa contro il Napoli. Anche perché in caso negativo, il Bologna dovrà poi trovare il nuovo mister e sappiamo come sia importante farsi trovare pronti in determinati incastri e girandola dei mister. Dopo resterebbero disponibili solo gli scarti o allenatori che devono rimettersi in discussione. Proviamo ad abbozzare i 2 possibili scenari.

Mihajlovic decide di restare convinto dalla società di realizzare un progetto ambizioso, almeno da Europa League da centrare entro un paio d’anni. La prima richiesta del mister sarà quella di trattenere Bigon come direttore sportivo vista la fiducia e la stima che il serbo ha nei suoi confronti; la seconda richiesta sarà quella di mettere mano pesantemente sul portafogli di Saputo per la campagna di mercato. Ipotizziamo un assetto societario praticamente identico dopo la contestazione dei tifosi avvenuta fuori dallo stadio dopo lo 0-4 contro il Frosinone. I tifosi come la prenderebbero? Dopo i cori di lunedì scorso in curva Bulgarelli “Sinisa resta con noi”, di certo accetterebbero di buon grado la permanenza di Riccardo Bigon come uomo mercato se servisse a trattenere Miha. Anche perché la tifoseria, la piazza intera, è consapevole di questo binomio che si è venuto a creare. Il secondo possibile scenario, vede il mister serbo lasciare Bologna per una piazza attualmente più importante e la posizione di Bigon tornare sicuramente in bilico. Sappiamo come Fenucci stia spingendo a portare sotto le due torri Walter Sabatini, uomo carismatico in sede di mercato e molto apprezzato nell’ambiente e, con lui, uno tra Massara e Osti. In sostanza la permanenza di Bigon o l’arrivo di Sabatini dipenderà dalla scelta di Mihajlovic. I tifosi comunque vada, accetteranno entrambe le soluzioni a patto che il nuovo mister non sia una scommessa come ad inizio stagione. Come nelle favole che finiscono a lieto fine, c’è una possibilità che restino Miha e Bigon e che arrivi Sabatini a comporre un duo di mercato con il ds? Non è una soluzione impossibile ma con ogni probabilità Sabatini vorrà circondarsi di persone del suo entourage per un compito così delicato come il mercato. Chiederebbe alla società lo sbarco a Bologna dei suoi fidi. Ad ogni modo, martedì o mercoledì o alla lunga, prossimo fine settimana, conosceremo il destino del mister e di conseguenza, del direttore sportivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy