Sassuolo male in trasferta, il Bologna dovrà difendere l’area

Sassuolo male in trasferta, il Bologna dovrà difendere l’area

Per i neroverdi solo tre punti in trasferta su dodici a disposizione, ma segnano molto in area. Il Bologna dovrà stare attento sui finali di tempo.

Bologna-Sassuolo, derby d’Emilia, derby tra padre e figlio. Analizzando le statistiche, i rossoblù hanno l’occasione di fare il colpaccio, ma dovranno stare attenti a determinati dati.

Innanzitutto, i neroverdi sono tra le peggiori squadre della Serie A per rendimento in trasferta, solo tre punti guadagnati sui dodici a disposizione in questo avvio. L’approccio alla partita sarà fondamentale, il Sassuolo è perforabile con 4 gol subiti nei primi 15 minuti di gioco, dall’altra parte, il Bologna dovrà stare attento ai finali di tempo. La banda di Di Francesco segna tanto tra il 31’ e il 45’ (4 gol) mentre i rossoblù subiscono tanto nel finale di gara con 5 reti prese nell’ultimo quarto d’ora.

Più predisposizione al gol per il Sassuolo che ha già mandato in gol 8 giocatori in questa prima fase di stagione, al primo posto la Lazio con 9, e la maggior parte delle reti ha avuto luogo in area di rigore. Il 92% dei gol, il Sassuolo lo segna dentro i sedici metri, il Bologna subisce l’83% delle marcature proprio in area. Un aspetto da sfruttare per il Bologna sono le palle inattive, i neroverdi sono tra i peggiori per gol presi da calcio da fermo: 36%.

Allenatori in parità. Il bilancio tra Donadoni e Di Francesco è in bilico: 2 vittorie a testa e 0 pareggi negli scontri diretti. Bilancio positivo per il Bologna con l’arbitro Irrari (3 pareggi e 1 vittoria), il Sassuolo invece non ha mai vinto con il direttore di gara di Pistoia: 4 pareggi e 2 sconfitte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy