Ritornati quelli di sempre

Ritornati quelli di sempre

Anestetiche illusioni con Lazio e Roma, a Crotone la vera essenza del Bologna

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Forse qualcuno pensava che due puntacci contro Lazio e Roma potessero dare vita a qualcosa di diverso, cioè che il Bologna di Roberto Donadoni spiccasse magicamente il volo. Invece, oggi a Crotone, siamo tornati sulla scia delle 100 partite viste in precedenza (anche perché non c’era motivo affinché le ultime 8 producessero uno spartito differente rispetto alle prime 100).

E così, mentre il tassametro corre, la società pare non aver ancora deciso sul futuro del mister, come se 42 punti invece di 41 servissero a rendere il giudizio da negativo a positivo. Servirebbe più lungimiranza. Sul resto, diventa quasi inutile, anacronistico, parlare della non partita di Crotone. E’ bastato un Simy qualunque a purgare una squadra incapace di produrre calcio, in tutte le sue sfaccettature. Poi certo, i difensori sbagliano singolarmente ma non produrre un tiro in porta contro la terzultima che aveva tre titolari fuori è qualcosa di inspiegabile (o forse sì). Perché magari il Bologna lavora poco, fa il compitino, il minimo sindacale che equivale a portare la nave in porto. Peccato che tutto questo non può essere considerato un pregio, un valore aggiunto. E’ tornato il solito Bologna, quello che poi raccontano le statistiche per chi le vuole leggere ragionando in maniera razionale e non per partito preso.

E allora verrebbe da chiedere, a chi continua a non analizzare nel dettaglio il lavoro del mister, quali siano le qualità portate da Donadoni in questa esperienza, cosa ci lascerà il tecnico una volta che sarà andato via ed effettivamente cosa è stato giudicato positivo al di fuori della nave comodamente attraccata al porto. Come se l’eventualità di affondamento fosse realistica con questo livello della Serie A. Perché se davvero i due pareggi con le romane avevano distratto, occorre ricordare che il Bologna è in perfetta media Donadoni con 6 sconfitte nelle ultime 11, con 3 vittorie e 2 pari. Siamo ritornati nella norma, la nostra passione è durata un alito di vento, il tempo di passare una Pasqua serena.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy