Quali prospettive ci lascia la conferenza di Saputo?

Quali prospettive ci lascia la conferenza di Saputo?

Obiettivi, ambizioni, budget, mercato, stadio: proviamo a sviscerare tutti i temi emersi oggi nella conferenza di fine anno calcistico di Joey Saputo

STAGIONE DIFFICILE

Saputo è consapevole della situazione. Questo è il punto di partenza. Da un lato sa che i tifosi meritano un minimo di entusiasmo e divertimento in più e dall’altro è a conoscenza del fatto che il Bologna Calcio va gestito con parsimonia e razionalità. Partiamo da una frase: “Seguire le partite in questa stagione è stato difficile, quasi una sofferenza”. Il presidente non è stupido e anche lui avrà percepito le difficoltà di questo campionato, infatti ha annunciato l’arrivo di giocatori che serviranno a colmare le lacune emerse negli ultimi mesi. “Abbiamo le idee chiare su dove intervenire”, ha affermato. La conclusione è semplice: Donadoni chiederà giocatori pronti, Saputo è pronto ad accontentarlo nei limiti (e qualcosina in più) delle risorse a disposizione. Non a caso, i tre nomi usciti come rinforzi per reparto vanno in questa direzione: Goldaniga, Poli e Cerci. Tre giocatori che proprio dovranno colmare le lacune più evidenti. I nomi di mercato possono piacere o non piacere, ma il dato eloquente è che Saputo ha capito che bisogna intervenire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy