Ottimismo, fiducia e biglietti aerei

Ottimismo, fiducia e biglietti aerei

12 partite da vivere credendo nell’impresa, pur se difficile. E sul biglietto aereo a Saputo…

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

A Udine, se mi avete letto, ho visto un Bologna incapace di salvarsi, e intimamente, se le cose non cambieranno, la penso sempre così. Ho visto una squadra psicologicamente in difficoltà e non calata nella realtà in cui lotta. Ho visto una assenza di consapevolezza della situazione, la mancata presa di coscienza del rischio serio di retrocedere con una gloriosa maglia che rappresenta una intera città. Insomma: ‘Tranquilli, vinceremo la prossima‘, la classica frase di chi non vince mai.

Poi mi sono detto che fare il funerale alla squadra in anticipo non mi andava, soprattutto con 12 partite da giocare. Deve cambiare qualcosa, è ovvio, perché la mentalità di Udine non salva. E allora grazie a Julio Velasco, su YouTube trovate tanti suoi video, un pizzico di fiducia mi è tornata fuori, ma non in maniera irrazionale (e lui non stava parlando del Bfc). Una frase specifica può aiutare: “Essere ottimisti non significa dire che va tutto bene, ma vedere il bicchiere mezzo pieno. Se uno vede sempre il bicchiere mezzo vuoto…che due maroni direbbero da qualche parte. Dobbiamo essere ottimisti, cioè avere fiducia, ma non così a caso. Fiducia che è possibile cambiare”.  E allora sì, proviamo ad avere fiducia nel fatto che il Bologna possa cambiare in queste 12 partite e raggiungere ciò che ora pensiamo non sia raggiungibile. Può essere un atto di fede, vero, ma alla fine i tifosi non sono fedeli a prescindere verso i colori della squadra che amano? E di certo quando scende in campo il Bologna, pur nell’eterne polemiche tra ‘saputelli’ e ‘maigoduti’, mica si tifa contro. Tanto vale provare a essere ottimisti, nel senso spiegato sopra, e sperare. D’altronde il pessimismo mica porta punti in più rispetto all’ottimismo. E si badi bene, in questo frangente sto parlando di campo, della lotta salvezza e non di quello che è accaduto sulla progettualità del Bologna presieduto da Saputo. Qui la spaccatura in città è evidente, con una netta maggioranza dei critici. Ma credo non sia questo, ora, il tema principale: i processi si faranno a tempo debito a giugno, perché adesso non servono. Detto questo, in un mondo libero, trovo sia corretto avere un confronto e se qualcuno in città crede ancora nelle prospettive con il canadese ha il diritto di poterlo dire ed esternare, esattamente come i critici hanno il diritto di criticare. Se tutti la pensano allo stesso modo significa che qualcuno pensa per tutti.

Infine, due parole sulla colletta per il biglietto aereo per Saputo. Non la giudico, non ho pregiudizi, dico semplicemente che una iniziativa di questo tipo, nel momento in cui la si partorisce, porta con sé anche l’ultima pagina del libro. Il finale. Cioè che Saputo, quasi sicuramente, mai si farà pagare il biglietto aereo da qualcuno facendo lui parte di una delle famiglie più ricche del globo. Poi può rispondere in diverse maniere, accettare e venire di tasca sua, donare personalmente in beneficenza una cifra oltre il ricavato della colletta o fare tante altre cose, ma difficilmente accetterà che qualcuno gli paghi un biglietto per volare. E soprattutto, la domanda è questa: davvero la presenza del presidente è fondamentale? Non è già stato qui col Frosinone? Non si è fatto una settimana intera a Casteldebole? Le cose non mi pare siano girate per il verso giusto. E più di ogni altra cosa: Casteldebole non è un asilo in cui quando la maestra non c’è i bambini si fanno i dispetti. Se per salvarsi è necessario che il presidente faccia da balia a tutta Casteldebole, allora abbiamo un problema di mentalità. Ha sbagliato il chairman e se si retrocederà le responsabilità cadranno anche su di lui, ma se un giocatore del Bologna ha bisogno della presenza del padrone per rendere di più, forse non significa che non sente abbastanza l’importanza dei colori che indossa? Proviamo a vincere col Cagliari, riportiamoci in scia, poi a giugno faremo partire tutti i processi del caso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy