Il Bologna balla: ora continuità

Il Bologna balla: ora continuità

I rossoblù tornano al successo dopo sette gare al termine di una settimana difficile, bene quasi tutti, soprattutto l’atteggiamento. Ma il silenzio stampa…

Il Bologna si rialza e balla, lo fa a Reggio Emilia con lo sciopero del tifo e dopo la vicenda dei quattro giocatori in discoteca. Nel massimo della difficoltà, gli uomini di Donadoni si dimostrano tali e portano a casa tre punti che potrebbero rappresentare una chiave di volta in vista del finale di campionato, quella scintilla utile a dare un po’ di continuità ad una squadra che, obiettivi alla mano, deve trovare dentro di sè motivazioni e stimoli per proseguire una stagione già decisa.

SASSUOLO-BOLOGNA: LE PAGELLE

Dopo un primo tempo rivedibile su entrambe le sponde, sintomo della difficoltà di due squadre risucchiate dalla mediocrità, il Bologna rischia in avvio di ripresa ma poi legittima il successo con il sesto gol di Destro e altre tre nitide occasioni non concretizzate. La partita rimane aperta e tocca dunque a Mirante fare il classico ‘bambino’ al 90′ per cementare un successo tutto sommato meritato e che già per sè è una risposta alle vicende trattate in settimana. Due giorni fa scrissi che la questione discoteca si sarebbe tramutata in uno stimolo ulteriore per zittire la critica, così è accaduto.

SASSUOLO-BOLOGNA: I MIGLIORI E I PEGGIORI

Bastava questo per mandare un segnale alla piazza – riconquistare i tifosi – e ai media, accusati di aver calcato la mano sui quattro nottambuli. Invece, il Bologna ha scelto la via del silenzio stampa nei confronti dei giornalisti locali, andando invece a parlare a Sky. Da giornalista, non condivido la scelta, sia per quanto riguarda il mio lavoro, il diritto di raccontare e raccogliere le dichiarazioni dei protagonisti, ma soprattutto perché così facendo non si farà altro che propiziare nuove e fastidiose polemiche, esattamente quelle che Casteldebole è inadatta ad ascoltare. Ma in linea generale, il club non può pensare che il pensiero mediatico globale sia uniformato al suo o che i giornalisti servano solo a promuovere Bologna, le sue promozioni o le sue interviste su Bfc Tv. Il giornalismo non è questo. Detto ciò, per chi continuava a credere, come me, che la squadra avesse delle qualità inespresse, i tre punti di Sassuolo danno sollievo; a patto che ora arrivi davvero continuità. La stagione è ancora lunga.

SASSUOLO-BOLOGNA: LE PAROLE DI DONADONI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy