Giak, pressing Toro: ma nulla è deciso

Giak, pressing Toro: ma nulla è deciso

L’esterno del Sunderland più vicino al Torino che pensa di alzare l’offerta contrattuale, il Bologna però non molla.

Intrigo attorno al futuro di Giaccherini. Il Torino ha in mano l’accordo con il Sunderland sul prezzo del cartellino del giocatore (poco meno di 2 milioni) ma non ha ancora recapitato l’offerta contrattuale giusta a Giaccherini. I tempi però sono maturi, e siccome i granata stanno riscontrando problemi ad arrivare ad Adem Ljaic il successivo step può essere proprio alzare l’offerta all’entourage di Giak. In sostanza dirottare gli investimenti dal serbo all’italiano. Sarebbe pronta una offerta contrattuale superiore al milione per tre anni, probabilmente quella giusta per convince Giak.

E il Bologna? Al momento sta sfruttando la volontà di Giaccherini di continuare a Bologna, ma è arrivato il tempo di fare una mossa concreta altrimenti il giocatore sceglierà una delle proposte sul tavolo. Come dicevamo ieri, al club rossoblù serve un investimento da circa 4-5 milioni di euro. 2 per il cartellino, il resto sull’ingaggio su due o tre stagioni, spalmando quello che Giak dovrebbe percepire nell’ultima stagione al Sunderland. Ora la palla passa al Bologna, se cioè avrà la forza economica per allestire una operazione di questo tipo o se davvero sarà necessaria una cessione. E sul fronte Diawara al momento è tutto fermo. Chissà, per Giak probabilmente servirebbe uno sforzo made in Saputo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy