Destro e il futuro, metterlo in discussione ora non ha senso

Destro e il futuro, metterlo in discussione ora non ha senso

Dieci giorni alla fine del mercato, impensabile che il Bologna non abbia già da tempo ragionato sul futuro del bomber

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Dopo oltre un mese di allenamenti e lavoro, il Bologna solo ora ha deciso il futuro di Destro? Difficile, impensabile, senza senso. Se la strategia è quella di cederlo una società seria e competente comincia a lavorarci da tempo, se invece l’idea è quella di proseguire con lui, allora i rumors di mercato possono diventare un bel giochino estivo.
Intendiamoci, che qualche dirigente del Bologna, o magari Inzaghi stesso, possa aver valutato una uscita di Destro ci può stare, ma che il risultato di una valutazione estiva abbia trovato compimento solo ora, a poco dalla fine del mercato, diventerebbe un errore grave. Dopo un mese di tempo, anzi, dopo tre anni di Destro, le valutazioni non dovrebbero impiegare così tanto tempo. E allora come mai ritorna ciclicamente il nome di Destro in uscita? Difficile dare una risposta, quel che è certo è che la Fiorentina non sembra intenzionata a prelevarlo. La fonte? Un dirigente…Insomma, hanno Simeone, puntano su di lui e Destro andrebbe a fare la riserva. In sintesi, non c’è trippa per gatti. Semmai qualche ambizioso dirigente viola potrebbe tentare l’assalto a Pulgar…Il Parma? 7 milioni di cartellino, più almeno 1.5 di ingaggio, per Faggiano è fuori budget.
Ora, le soluzioni sono due. O il Bologna da tempo ha messo Destro sul mercato ma non ha trovato un acquirente, oppure ha deciso di tenerselo in casa. La via di mezzo, cioè cercare una squadra che possa prenderlo ora, appare contro logica. Cioè, il Bologna dovrebbe comunicare a Destro, e a dieci giorni dalla fine del mercato, che non rientra più nei piani. Impensabile. E se poi Destro non lo prende nessuno alle condizioni del Bologna a Casteldebole si ritroverebbero con un separato in casa da 1.8 milioni. Ancor di più senza senso. Se invece la comunicazione a Destro è arrivata qualche settimana fa, il discorso cambia. Poi ci sono le prospettive. Il cambio Destro-Lapadula, a mio modo di vedere, sarebbe un errore. Balotelli? Intrigante come sostituto di Destro, ma si ragiona sulla base di 8 milioni lordi di ingaggio. La situazione? Quella che ho scritto qualche giorno fa, proposta di Raiola – in due tempi – il Bologna valuta senza essere arrivato ad una vera e propria trattativa. In sintesi, in dieci giorni il Bologna dovrebbe liberarsi di Destro e trovare un sostituto adeguato. Il tempo stringe. Se Balo scendesse a 2.5/3 i discorsi potrebbero diventare una vera e propria trattativa.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. RossaRossoBlù - 2 mesi fa

    Avranno notato durante il ritiro dei comportamenti scorretti da parte sua?
    Sarebbe sicuramente un rischio cederlo ora…Lapadula negli ultimi anni non ha fatto molto meglio rispetto a Destro, Saponara è ad oggi un talento inespresso con gli anni che stanno iniziando a scorrere anche per lui…e poi, soprattutto, con Santander tutto da verificare nel campionato italiano, Falcinelli che mi piace molto ma non è l’attaccante da 15-20 goal, Palacio è un grandissimo però ha pur sempre 36 anni quindi non so se potrà essere in grado di giocarle tutte da titolare, rischiamo concretamente di ritrovarci senza qualcuno che la butti dentro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy