Bigon ci prova per Vargas, ma i costi sono alti

Bigon ci prova per Vargas, ma i costi sono alti

Il Ds rossoblù vorrebbe riprendere un suo vecchio pallino, a frenare il mercato il budget non elevatissimo.

Era il 23 dicembre 2011 quando Riccardo Bigon mise a segno per il Napoli il colpo Edu Vargas dall’Universidad de Chile. In quell’anno, Vargas chiuse al secondo posto dietro Neymar la classifica come miglior calciatore sudamericano. Con gli azzurri, però, Vargas non esplode: 19 partite e 0 gol.

Dopo un anno e mezzo il cileno si trasferisce in prestito al Gremio dove segna subito 6 reti in 18 partite, poi il Valencia (altri 5 gol), Qpr (3) e infine Hoffenheim dove nell’ultima stagione ha giocato 24 partite siglando 2 gol. Il fiore all’occhiello di Vargas è la Copa America 2015, il cileno alza il trofeo battendo in finale l’Argentina e si laurea capocannoniere. Bigon ci sta provando, ha allacciato i primi contatti ma i costi sembrano elevati: circa 8 milioni di euro. Senza una cessione è difficile che il Bologna possa arrivare a Vargas a queste cifre, a meno che ad agosto inoltrato Saputo non decida di allargare i cordoni della borsa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy