Bfc-Frosinone: i migliori e i peggiori

Bfc-Frosinone: i migliori e i peggiori

Da Saputo ai tifosi, da Inzaghi alla squadra: il meglio e il peggio di ieri

di Franco Cervellati

MIGLIORI – JOEY SAPUTO

Indiscusso protagonista in positivo della giornata (specifico della giornata, non di questi quattro anni – vedi “I peggiori”). Dopo settimane di tentennamento e di attesa prolungata oltre ogni limite, compie i suoi primi atti da vero presidente e scende in campo non più con glabri videomessaggi o con patinate slides del futuro stadio, ma di persona e senza filtri. Affronta faccia a faccia i gruppi della curva assumendosi responsabilità e mostrandosi desideroso quanto loro di ribaltare una situazione insostenibile (semmai è stato vago sui tempi, vedremo gli sviluppi), poi si presenta al posto di Inzaghi in sala stampa e parla chiaro, usando termini chiari e diretti non usuali per lui e in genere per i presidenti. Chiede anche scusa alla città, un gesto rarissimo in genere e assolutamente unico fra i dirigenti del Bologna. Che, a proposito, sono stati tenuti a notevole distanza: Bigon e Di Vaio all’ingresso della tribuna, Fenucci non pervenuto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy