Belle parole, ma servono i fatti

Belle parole, ma servono i fatti

di Gionni Forlenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Mentre Saputo da oltreoceano invia a Bologna un video messaggio, Manolo Gabbiadini sceglie la Sampdoria. Prestito oneroso a 3 milioni con diritto di riscatto fissato a 9 milioni da spalmare in 3 anni. Con 12 milioni nelle casse del Southampton, torna in Italia un attaccante che in Premier si era un po’ smarrito. Il giocatore classe 1992, sceglie la Sampdoria ma, dicendo tutta la verità, il Bologna non lo ha mai richiesto concretamente al Southampton. Questo e’ un vero peccato perché almeno un tentativo per Manolo lo si poteva fare e ora a Genova sognano di veder giocare assieme, Quagliarella, Ramirez e Gabbiadini.

Tornando sul tema Bologna, Saputo ha promesso altri investimenti economici per rinforzare la squadra. Dopo gli arrivi di Sansone e Soriano (oggi si presentano alla stampa), ci si attende l’arrivo almeno di un esterno sinistro ed un centrale. Sinceramente, alla luce della vistosa involuzione della squadra da novembre a dicembre, mi aspettavo 3-4 rinforzi quasi immediati all’apertura del mercato di riparazione. Mi aspettavo che la società avesse già inquadrato 3-4 rinforzi da regalare ad Inzaghi e magari un quinto a chiusura di mercato qualora si fosse presentata un’occasione. Invece, si continuano a fare tanti nomi ma senza un vero obiettivo. Si teme quindi l’arrivo di 2 difensori più per necessità dei vari procuratori e società di appartenenza che non per scelta tecnica del Bologna. Certo, a gennaio è risaputo; i migliori le squadre se li tengono. Però la dirigenza rossoblu doveva individuare almeno 2-3 profili su cui andare all’assalto appena iniziata la sessione di mercato. Con Sansone e Soriano è stato fatto questo anche se si ha l’impressione che ci abbia messo lo zampino il procuratore dei 2 giocatori che, guarda caso, è lo stesso di mister Inzaghi, Tinti. Diamo fiducia a Saputo che ha speso parole importanti e speriamo che Bigon faccia quello per il quale vien pagato. Che possa portare a Bologna 2-3 valori aggiunti e non giocatori  tanto per fare numero. Tonelli andrebbe benone per la difesa; sarebbe splendido arrivare a Spinazzola come esterno, magari approfittando di Bologna-Juve di sabato prossimo per trovare un accordo o quantomeno imbastire una trattativa più concreta. Se Cuadrado e Cancelo si rimettono in sesto dopo i guai fisici, ecco che Spinazzola potrebbero anche lasciarlo partire. Queste sarebbero sicuramente le prime scelte dove varrebbe la pena investire qualcosa anche già pensando in ottica futura. Dalle parole ai fatti, il passaggio dovrà essere breve.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy