Avete un bel coraggio

Avete un bel coraggio

di Rosanna D’Atri

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Eh no, così è un po’ troppo. Il calcio sarà anche fatto di sentimenti, passione e voglia di vedere sempre la tua squadra al top ma i fischi al 90esimo dopo la partita giocata contro la Roma sono una cosa che non si può sentire. Avete avuto davvero un bel coraggio, a prescindere dal chiarimento successivo sul motivo del cambio, a contestare la decisione di togliere Verdi e vi dico anche che se al posto di Krejci fosse entrato Destro quei fischi non ci sarebbero stati. Mi sbaglierò? Può essere, resta il fatto che la presa di posizione nei confronti dell’allenatore ormai vi è entrata nel cervello e non c’è verso che si possano fare ragionamenti concreti o che si discostino dalla solite risposte preconfezionate che vi siete creati. Anche essere ultimi in tutte le classifiche, la salvezza solo perchè gli altri fanno pena e tutto quello che abbiamo detto di Donadoni e del suo gioco fino a questo momento passa in secondo piano così.

Criticarlo è legittimo, contestarlo dopo una pessima figura ci può stare, farlo sabato è stato fuori luogo. Palacio era più morto che vivo, giusto, ha corso come un matto ed ha contribuito a creare quel gioco che tanto ci affrettiamo a chiedere a gran voce ma se vi toccano quelle certezze che siete convinti di avere si scatena il putiferio. Vi appellate all’unico episodio che può dare sfogo al vostro pensiero e ve ne fregate alla grande se a farne le spese in quel frangente è la squadra. Lo abbiamo pensato tutti  “ma che fa?”, urlare insulti e creare della tensione inutile a 3 minuti dalla fine della gara con la Roma che poteva fare il 1-2 è puro egoismo, e se non vi rendete conto di questa cosa non so cosa pensare. Ci annoiamo allo stadio si sa, ma togliersi i paraocchi e capire i momenti dovrebbe essere il punto di partenza altrimenti che ci andiamo a fare?

So esattamente cosa pensare invece quando leggo appellativi da scuola elementare nei confronti di Saputo. Vi meritereste davvero il recente passato, lo sguardo verso un futuro a cui serve pazienza non è nelle vostre corde. Ma soprattutto, vi meritereste davvero la conferma di Donadoni e se non vi piace quello che dico fischiatemi o insultatemi pure, questo vi riesce benissimo al momento.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. RossaRossoBlù - 6 mesi fa

    Grazie Signora Rosanna,
    sono contenta che vi siano altre persone che condividono i miei stessi pensieri,
    fa bene sapere che non sono l’unica tra i tifosi rossoblù a vederla in questo modo.
    Inoltre credo che le società calcistiche non debbano essere ostaggio della propria tifoseria, sarebbe quindi sbagliato se le scelte di Saputo e company fossero determinate dagli umori della piazza: piuttosto preferisco tenermi Donadoni, che andrebbe criticato soltanto in presenza di motivazioni fondate e concrete.
    Certi tifosi dimenticano che tre anni fa siamo praticamente ripartiti da zero e senza Saputo avremmo forse fatto la fine del Modena, oltre al fatto che ci vogliono anni prima di riuscire a vedere una squadra che possa consolidarsi stabilmente ai primi posti della classifica, non esiste presidente in grado di garantire tutto e subito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy