Talloniamo il Carpi

Talloniamo il Carpi

Il Bologna attualmente occupa la seconda posizione in solitaria, in un classifica di Serie B, che vede il Carpi capolista e tutte le inseguitrici a darsi battaglia per scalarne i piani alti. Tra queste c’è il Bologna, che da qui alla fine, dovrà quantomeno mantenere la seconda posizione, per non rischiare di incappare nella lotteria dei play-off. In ogni caso il campionato è ancora troppo lungo e questo non è il momento di guardare la classifica, ma è il momento di correre, a testa bassa, senza lasciarsi distrarre troppo dai nuovi arrivati, a cui si dovrà dare il tempo di inserirsi, per averli a pieno servizio tra qualche settimana, dopo un primo periodo di adattamento.

Dal mercato invernale Lopez ha ereditato una rosa di tutto rispetto per la categoria. La speranza è che il mister uruguaiano, riesca ad inserire al meglio gli innesti portati in dote da Corvino, mantenendo allo stesso tempo un gruppo forte. Del resto, sebbene Saputo non abbia problemi nel reperire fondi, per il nostro club ha fatto un investimento notevole ed ha dichiarato da subito quanto fosse importante puntare all’immediata risalita, soprattutto per vedersi accreditare i milioni di euro dei diritti tv. Ecco perché ha da subito messo a disposizione di Corvino un budget importante da investire sul mercato. Il concetto è semplice: è molto meglio spendere un po’ di più oggi, senza lasciare nulla al caso, che rimpiangere di non averlo fatto, se si dovesse fallire l’obiettivo primario, con la conseguente perdita di fatto di circa 30 milioni di euro.

Sicuramente gli innesti avranno la loro importanza, ma ovviamente non bastano da soli a garantire la Serie A. Per ottenerla è necessario crederci, tutti insieme e mantenere lo spirito che ha portato Lopez ed i suoi a scalare la classifica, fino al secondo posto in solitaria. La serie A la vuole l’allenatore, che ha forgiato questa squadra come fosse la sua creatura, dalle ceneri della vecchia società e che ora dovrà rimodellarla, sfruttando al meglio i nuovi innesti. La vogliono i tifosi, che dopo anni di sofferenze, ora possono finalmente sognare qualcosa in più, di una semplice salvezza striminzita. La vuole la società, che da subito ha dichiarato che il vero progetto partirà solo dopo il raggiungimento della promozione. La serie A, ora come ora, per questo club è imprescindibile.

Oggi pomeriggio la squadra scenderà in campo a Crotone, nell’estremo Sud, a circa 1000 km da Bologna. E’ vero, gli avversari sono ultimi in classifica, ma meglio non farsi ingannare dai pronostici, perché il fattore campo in certe trasferte può risultare determinante e sarebbe un errore sottovalutare la sfida di oggi. Con ogni probabilità sarà una vera battaglia, perché dove gli avversari non arriveranno con la tecnica, cercheranno di recuperare con l’agonismo, soprattutto perché affronteranno (davanti al loro pubblico) la squadra da battere per antonomasia del campionato cadetto di quest’anno, perché anche se attualmente non è la capolista, la partita più attesa è sempre quella contro il Bologna. Ecco perché i ragazzi che scenderanno in campo dovranno dare tutto, per ottenere i tre punti e recuperare terreno sullo stupefacente Carpi, che ieri sera non è andato oltre lo 0-0 a Trapani.

Per ottenere grandi risultati si deve puntare in alto? Perfetto allora approfittiamo della presenza di una “lepre” come il Carpi e se saremo capaci di sostenere il loro attuale ruolino di marcia fino alla fine, difficilmente le altre inseguitrici riusciranno a raggiungerci. Facendo la corsa sull’attuale capolista, semplicemente accodandoci alla loro scia, potremo aumentare il vantaggio sulle inseguitrici, senza sentire il loro fiato sul collo, ma al tempo stesso facendo sentire il nostro sul quello di Castori e C.

Vincere oggi sarebbe un importante passo verso la grande scalata, talloniamoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy