Maietta: “Nessuna scusa, dobbiamo dare di più”

Maietta: “Nessuna scusa, dobbiamo dare di più”

Sincero, come sempre, Mimmo Maietta quando si tratta di metterci la faccia. Il difensore si è fermato davanti ai cronisti al termine della partita. Un pareggio che non soddisfa la squadra, è lo stesso Maietta a parlare a nome dello spogliatoio: “Partita non bella – ha ammesso il difensore – siamo rammaricati perché l’abbiamo preparata bene ma qualcosa a livello mentale ci blocca. Bravi a recuperare ma bisogna dare di più, inutile girarci intorno. Ora bisogna scavare dentro di noi e trovare motivazioni per reagire. Faccio autocritica anche a me stesso, ora occorre essere duri, niente scuse. Sono arrabbiato, come lo è il mister”. 

 

Sulla partita e la classifica: “Ci è andata bene, c’è qualcosa che dobbiamo trovare dentro di noi, un punto sopra al Vicenza non ci sta bene, adesso dobbiamo giocare in casa e vincere la partita”. 

Spogliatoio comunque unito: “Vedo i compagni che ci tengono ma in campo non riusciamo a mettere in pratica quello che vogliamo. Sono sette finali e le finali si vincono diversamente. Penso sia un problema psicologico, non fisico. Voglio ottenere la Serie A”. Anche l’espulsione ha complicato le cose: “Siamo rimasti in dieci, cercavamo di difenderci e ripartire. Loro qualitativamente parlando possono stare ai piani alti della classifica. Nel primo tempo non ne abbiamo approfittato, poi ci siamo abbassati giocando di posizione e non va bene. Bisogna giocare per vincere”. Chiusura sull’alllenatore: “Siamo sempre con Lopez, non lo abbiamo mai abbandonato. Giochiamo per il mister, non ci ha ancora parlato ma sicuramente lo farà in settimana”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy