Lo spu(n)to di Minguzzi

Lo spu(n)to di Minguzzi

Dopo aver passato una domenica rilassata, guardando le partite altrui senza adirarci troppo, è cominiciata una nuova settimana e quindi la bella vittoria con il Chievo di sabato può essere considerata in archivio. Si preannunciano sette giorni intensi: calciomercato, coppa Italia e il Milan domenica. Della coppa parlerò domani che è il giorno della partita mentre per oggi (non odiatemi) vorrei affrontare il capitolo mercato. Zanzi sabato prima del match ha confermato che la priorità, in accordo con l’allenatore, è sfoltire la rosa. Bene, anzi benissimo perchè il Bologna è troppo numeroso ed affollatto soprattutto di giocatori che alla causa non stanno dando quasi nulla. Il direttore generale ha anche svelato un paio di nomi di giocatori a cui si sta cercando una sistemazione, i citati erano Paponi e Gimenez, a cui aggiungiamo noi Rodriguez e Riverola. Ora la domanda è questa. Cedendo i rincalzi dei rincalzi il Bologna è in grado di recuperare qualche soldino da investire nel mercato in entrata? Credo che per una volta la società, senza essere polemico, dovrebbe fare chiarezza. Cioè, il Bologna ha in cassa qualcosina da investire o deve cedere forzatamente? Perchè se Pioli chiede una seconda punta e Zanzi vuole accontentarlo qualche denaro bisognerà tirarlo fuori perchè una punta buona costa. Oppure la tattica è quella di riparare la rosa con qualche prestito? Sono questioni importanti da affrontare perchè il Bologna non ha tanti giocatori con mercato, e non sarebbe certo salutare cedere qualcuno dei titolari. Dall’altra parte liberarti di Gimenez e Paponi quanti soldi ti porta? Non credo tanti o quantomeno non una cifra sufficiente che ti permetta di andare sul mercato e comprare bene. Sinceramente la situazione è molto ingarbugliata, l’impressione è quella che mi porta a pensare che al massimo, di seconde punte, possa arrivare il tormentone di questi mesi: Moscardelli. Pioli pare lo chieda a gran voce, io non ne vado pazzo me se lo gradisce l’allenatore credo che la società cercherà di accontentarlo. In conclusione, chi si aspetta da qui alla fine del calciomercato un acquisto di livello del Bologna credo rimarrà deluso chi invece pensa che arriverà un giocatore inutilizzato fino ad ora nelle altre squadre e a basso prezzo, forse ci ha azzeccato. Ho il timore che in tanti si riveleranno buoni profeti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy