Di Vaio: “Sabato una bella partita da giocare”. Tacopina: “Un sogno essere qui”

Di Vaio: “Sabato una bella partita da giocare”. Tacopina: “Un sogno essere qui”

Tanti tifosi questo pomeriggio all’inaugurazione del nuovo Temporary Store del Bologna in Galleria Cavour, una iniziativa che ha avuto un importante riscontro di pubblico che non può che lasciar soddisfatti i dirigenti. Tra i protagonisti, oltre a Daniele Cacia, Alex Ferrari e Franco Zuculini, che però non hanno rilasciato dichiarazioni alla stampa, anche il presidente Joe Tacopina e il club manager Marco Di Vaio. Tutti e due a fare gli onori di casa al momento del taglio del nastro virtuale. Si parte con il solito entusiasmo tacopiniano: “E’ un sogno per me essere qui e inaugurare questo store nella zona più bella di Bologna. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questa iniziativa. Mia moglie apprezzerebbe tantissimo” dice scherzando. Poche ma significative parole per il presidente, mentre a soffermarsi un po’ di più sugli aspetti di campo e di classifica è stato poco dopo Marco Di Vaio. Si parte subito con una domanda a bruciapelo sulla partitissima di sabato: “E’ uno di quei classici match che tutti vorrebbero giocare – ha ammesso Di Vaio – sei padrone del tuo destino giocando lo scontro diretto con chi è sopra di te di un punto. Da giocatore amavo queste situazioni”. La squadra sembra essersi ritrovata proprio nel momento più importante della stagione, un aspetto che tende a rassicurare l’ambiente: “Non mi sorprende che la squadra abbia reagito – ha continuato il club manager – già in precedenza era venuta fuori la forza mentale dei ragazzi quando, ad inizio stagione, c’erano ben altre difficoltà. Tra l’altro la rosa era stata giudicata non di altissimo livello. Ora, dopo essersi ritrovata quarta, la squadra ha tirato fuori la rabbia, la determinazione e l’orgoglio di chi vuole reagire. Adesso è necessario mantenere tutti quanti questo spirito”. A Frosinone sarà una bolgia, ma probabilmente anche il tifo rossoblù si farà sentire: “Ci hanno messo a disposizione 3mila biglietti ed è una bella opportunità per i nostri tifosi, sono sicuro che saranno in tanti a sostenerci”. Chiusura sull’attacco che ha mostrato segnali di ripresa: “Poco prima della partita di Catania avevo detto che chi sa far gol non disimpara, è come andare in bicicletta. Sono sicuro che i nostri attaccanti segneranno i gol decisivi e il fatto che Cacia si sia sbloccato ci dà tanta fiducia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy