Da Costa: “Al Dall’Ara insieme ai nostri tifosi per conquistare questo sogno”

Da Costa: “Al Dall’Ara insieme ai nostri tifosi per conquistare questo sogno”

Anche oggi autore di una prova farcita di sicurezza, Angelo Da Costa ha analizzato così lo 0-0 ottenuto a Pescara: “Nel primo tempo hanno giocato più loro, noi siamo stati bravi a riorganizzarci nello spogliatoio e fare un secondo tempo diverso, dove potevamo anche vincerla. Poteva starci anche un rigore, almeno dalla mia posizione si vedeva il braccio largo, ma rispetto la decisione dell’arbitro e se non ha fischiato non è rigore. Ripartiamo da questo secondo tempo, siamo fiduciosi e con umiltà affronteremo la partita di ritorno”. Un Da Costa sempre attento questa sera, soprattutto nelle uscite dove non ha sbagliato mai nulla: “Dobbiamo migliorare per non rischiare su questi palloni, la squadra si è comportata bene e dobbiamo continuare con questo spirito”. Intanto martedì al Bologna basterà non perdere per raggiungere l’obiettivo, ma Da Costa non vuole pensarci: “Sappiamo che abbiamo due risultati su tre per andare in Serie A, ma non dobbiamo pensarci affrontando la partita in casa alla ricerca della vittoria, come fatto oggi. Avremo l’intera città al nostro fianco, andrà in campo il cuore di tutti e lotteremo insieme ai nostri tifosi per conquistare questo sogno. Non sarà facile, il Pescara è una grande squadra ma noi dobbiamo provarci a tutti i costi”. C’è tempo anche per una battuta sull’incorcio colpito da Melchiorri, che si aggiunge alla traversa di Castaldo: “A quali santi mi appello? Ho la mia Madonna protettrice del Brasile, poi da quando sono a Bologna anche quella di San Luca e ringrazio Dio per avere l’opportunità di fare questo lavoro e poter vestire questa maglia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy