Catania choc: arrestato Pulvirenti

Catania choc: arrestato Pulvirenti

La Digos di Catania ha arrestato sette persone questa mattina per quanto riguarda la vicenda Calcioscommesse, tra queste il presidente del Catania Pulvireni e l’a.d. Pablo Cosentino. Accusa: frode sportiva e truffa. Secondo l’accusa alcune partite del Catania Calcio sarebbero state truccate, arrestato, secondo i rumors, anche Daniele Delli Carri, da gennaio ds del Catania. Nel mirino degli inquirenti, le partite decisive nel finale di stagione che hanno permesso alla squadra etnea di salvarsi dopo un campionato trascorso nelle ultime posizioni della classifica. Al momento, non sarebbero indagate persone di altre società calcistiche. A riguardo, il presidente di Lega Abodi ha parlato a Sky, ammettendo come il rischio di invalidazione del campionato non sussista: “La prima reazione è di grande dolore – ha commentato Abodi – il rischio di invalidare il campionato non sussiste, per definizione la responsabilità è individuale. La situazione è circoscritta anche se indubbiamente incidente sulla competizione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy