Bologna, manca l’alternativa a sinistra

Bologna, manca l’alternativa a sinistra

Il terzino sinistro, un ruolo che nelle ultime stagioni è stato al centro di polemiche e perplessità nell’ambiente felsineo. Al ritorno in Serie A, addirittura fu il fantasista Bombardini a sperimentarsi in quel ruolo, per coprire le lacune dell’ormai tramontato Lanna. Con l’innesto di Rubin, qualche stagione fa, sembrava che finalmente i rossoblù avessero centrato il mancino giusto per ricoprire la fascia, poi Rubin fa ritorno a Torino, si perde, rientra a Bologna nel Gennaio successivo  non è piu lui. Archimede Morleo, dopo esplosive stagioni tra Cisco Roma e Crotone, debutta in Serie A con molta personalità, talento ma poca esperienza e continuità. Alcune prestazioni del “pitagorico” sono state da standing ovation, mentre altre sono state condite amaramente da diversi black out incomprensibili. Il tecnico rossoblù, Stefano Pioli, non ha ricevuto l’alternativa a sinistra che gradiva: Matias Abero è un esterno da 4-4-2 e non è riuscito a immedesimarsi nel ruolo di terzino sinistro(non è proprio nelle sue corde);fatto sta che lo stesso Pioli, nelle ultime gare ha schierato Cherubin sulla fascia, trovando più equilibrio ma meno disponibilità offensiva. Serve un vice Morleo o per il secondo arco della stagione, Pioli continuerà su questa strada? Fatto sta che la cadetteria ha presentato appetitose soluzioni proprio per questo ruolo. Un grande protagonista, è Vitale…eh già, proprio il Vitale che qui a Bologna non toccò il campo, manco in Coppa Italia.6 gol,10 assist circa e Il Napoli di Mazzarri che ha per un attimo pensato a lui, come sostituto di Dossena. Rizzato della Reggina, è un altro ragazzo che da anni macina kilometri e cross sulla corsia di sinistra e che ha fame di Serie A(prossimo al passaggio allo Spezia).Poi i talenti più giovani: Di Matteo del Vicenza, scuola Palermo è molto veloce ed ha un buon piede, gli esperti del settore ne parlano bene da tempo, Alhassan del Novara, scuola Genova ha gli occhi dell’Udinese addosso(ricorda Abidal). Grillo del Varese è stato il miglior terzino lo scorso campionato, Renzetti del Padova ha carattere, velocità, piede e per me sarebbe una valida soluzione, Daprelà del Brescia poi rappresenterebbe una sicurezza. In un sondaggio fatto recentemente da me, ha la meglio però Gemiti, protagonista degli highlights del Livorno, già proprio quel Gemiti che l’anno scorso giocava in Serie A, col Novara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy