Virtus,società al lavoro: rinnovi contrattuali e mercato

Virtus,società al lavoro: rinnovi contrattuali e mercato

Finito il campionato e conclusi i playoff, in casa Virtus è l’ora dei rinnovi. Renato Villalta e Claudio Albertini si danno appuntamento al quartier generale, c’è da fare un bilancio della stagione appena conclusa per poi guardare avanti, iniziando dalle questioni che riguardano i rinnovi contrattuali. 

Le presenze di Cuccarolo e Fontecchio non sono in dubbio, il resto è un punto interrogativo. Se gli americani non sanno se seguire le ragioni del cuore o quelle del portafoglio, anche la situazione degli italiani non è delle più semplici.

Si parte da Mazzola e Imbrò. Il primo non dovrebbe lasciare la Virtus, come lui stesso ha dichiarato: “Da parte mia c’è la disponibilità a restare”. Quel che è certo è che si dovranno ridiscutere forma e sostanza contrattuale, la società non intende esercitare l’opzione di rinnovo esistente,a cifre troppo alte, ma è pronta ad offrire un pluriennale in linea con quello di staff e Ray. Sarebbe un vero peccato, infatti, perdere Mazzola, giocatore valido e idolo della tifoseria.

Imbrò, invece, avrà contratto contratto pesante e spazio limitato. Le parti sono al lavoro per cercare una soluzione che soddisfi tutti.

La società sta anche pensando la mercato. Gli acquisti saranno condizionati dalle possibili partenze ma, quel che la Virtus sta iniziando a cercare indipendentemente da tutto, è un centro americano, un cestista forte sotto canestro e che sia in grado di far compiere alla squadra un salto di qualità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy