Virtus, Trovato: “Io e Bucci come pivot e playmaker, Ramagli potrebbe essere al guardia”

Virtus, Trovato: “Io e Bucci come pivot e playmaker, Ramagli potrebbe essere al guardia”

Il nuovo General Manager si è presentato oggi alla stampa, ecco le sue parole.

Giornata di presentazione in casa Virtus, il nuovo arrivato è Julio Trovato che ha assunto l’incarico di General Manager. Tanti i temi affrontati, partendo dal coach, passando dal mercato e concludendo con tutta la parte relativa al marketing.

“Sono molto felice di essere qui, di potermi confrontare con persone di questo spessore – ha ammesso Trovato – Io e Alberto dovremo lavorare assieme, un po’ come pivot e playmaker, la guardia tiratrice speriamo possa essere Ramagli e cercheremo nei prossimi giorni di assemblare una bella squadra”.

Sempre sul roster, il concetto portato avanti dal club è chiaro: “C’è la volontà di avere una squadra con una forte identità Virtus, con giocatori cresciuti in qusta società o che stanno crescendo con noi – ha affermato Trovato – Dobbiamo capire il campionato che faremo, in questo momento non c’è la fretta di dover firmare un giocatore domattina. Poi manca il terzo interlocutore che è l’allenatore. Da domani potremo verificare con attenzione il budget per l’A2 o quello per l’A1”.

Gli viene chiesto del pivot Renzi e della guardia Ranuzzi: “Renzi è un giocatore fantastico, il miglior lungo per questa categoria. E’ un giocatore sotto contratto con Trapani, l’ho firmato io, ed è impossibile possa vestire la maglia Virtus. Su altri nomi come Ranuzzi quando avremo un coach ne parleremo”.
Capitolo Unipol Arena: “Oggi abbiamo parlato dell’Unipol Arena, è in programma uan fase di ristrutturazione e dovremo valutare la disponibilità. Ho bisogno di vederla per fare le dovute considerazione e studiare anche un piano marketing. Questo aspetto deve essere valorizzato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy