Virtus, qualcosa si muove: interessa Fredette

Virtus, qualcosa si muove: interessa Fredette

Dopo la sconfitta interna contro la Juve Caserta e l’ultimo posto in classifica, è tempo di riflessioni in casa Obiettivo Lavoro Bologna. L’intenzione è quella di intervenire sul mercato e il nome uscito nelle ultime ore è quello di Jimmer Fredette, guardia americana ex NBA.

Dopo la sconfitta interna contro la Juve Caserta e l’ultimo posto in classifica, seppur in coabitazione con Torino, Cantù e Pesaro, è tempo di riflessioni in casa Obiettivo Lavoro Bologna. L’intenzione è quella di intervenire sul mercato per sopperire all’assenza di Allan Ray, che dovrebbe tornare in gruppo fra due settimane circa, e alle difficoltà di Williams. L’identikit è quello di una guardia tiratrice, che al tempo stessa possa anche giostrare la manovra per qualche possesso, alternandosi e affiancando Gaddy. Si guarda sia agli esuberi NBA, che a quelli da team europei.

Il nome emerso nelle ultime ore, secondo l’indiscrezione raccolta dal Resto del Carlino, è quello di Jimmer Fredette, classe 1989 proveniente da Brigham Young e tagliato ad ottobre dai San Antonio Spurs. Scelto al Draft del 2011 dai Milwaukee Bucks, dai quali passò subito ai Sacramento Kings, nella sua carriera anche le stagioni ai Chicago Bulls e ai New Orleans Pelicans. Nei quattro anni Oltreoceano, 6.1 punti di media con il 43% da 2 e il 38% da tre. Numeri che hanno attirato le attenzioni del dg Alessandro Crovetti, ma non solo: in estate Fredette fu vicino a Milano, prossima avversaria della Virtus, ma poi preferì tentare nuovamente la carta NBA con la squadra allenata da Popovich.

Pur privo di esperienze fuori dall’America, l’esterno ventisettenne potrebbe essere quell’aggiunta di punti, carisma e qualità di cui tanto necessita coach Valli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy