Virtus: NCV e ICAR entrano in Fondazione

Virtus: NCV e ICAR entrano in Fondazione

Nella giornata di ieri è stato reso ufficiale l’ingresso di altri due soci in società, precisamente le due aziende bolognesi NCV e ICAR, che si occupano rispettivamente di logistica e sicurezza, con una quota di partenza di 25000 euro. Sale quindi a ventinove il numero di imprese che controllano la Virtus. Felicissimo dei nuovi ingressi il presidente di Fondazione Bertolini, che ha parlato così sulle  pagine di Stadio: “Fondazione Virtus continua nel suo percorso di crescita. Altre due significative realtà del nostro mondo imprenditoriale si uniscono a un team che fa dell’unione di intenti e della passione per i colori bianconeri la propria ragione d’essere. Intendiamo percorrere ancora tanta strada insieme, sostenendo la Virtus Pallacanestro nel suo percorso, salvaguardandone la storia e assicurandole un futuro degno del suo blasone”  

Dichiarazioni importanti anche da parte dei presidenti delle due imprese. Federico Parrini di NCV, dopo l’ufficializzazione dell’ingresso in società, ha parlato così: “Per un impresa come la nostra, particolarmente attenta alle regole e all’atteggiamento etico nel business, la Fondazione rappresenta una garanzia di rispetto degli impegni oltre che di fair play: valori per noi imprescindibili.” Felicissimo anche Roberto Muriana, presidenti di I.Car, che vede delle similitudini tra il modo di lavorare della sua impresa e quello della Virtus: “In questo club – ha detto Muriana- ho riconosciuto i valori universali che lo sport rappresenta: la sana competitività, il rispetto delle regole, la dinamicità, il fair play e l’impegno per il superamento dei propri limiti sono principi alla base della mia cultura d’impresa che ritrovo nel mondo Virtus. La Virtus, come la mia azienda, basa i propri successi sul lavoro di squadra e sulla volontà di raggiungere sempre i migliori risultati”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy