Virtus, incubo a Ferrara: vittoria buttata via all’ultimo secondo

Virtus, incubo a Ferrara: vittoria buttata via all’ultimo secondo

Vunere sconfitte dalla Bondi dopo essere state avanti per quasi tutta la partita. Decisivo un errore a pochi secondi dalla fine.

Il punto cruciale è stato nel finale. La Virtus, che aveva comandato per quasi tutta la partita toccando nel secondo quarto un massimo vantaggio di undici punti, si ritrova nel finale con un vantaggio di tre punti ad otto secondi dalla sirena grazie a Spissu che recupera un fondamentale pallone difensivo lanciando Rosselli per l’appoggio in solitaria: 64-67. Rimessa Bondi, la Virtus difende e impedisce agli avversari di giocare il pallone entro i cinque secondi. Sembra fatta.

Ma la Virtus getta tutto alle ortiche, sbaglia la rimessa e perde il pallone, in transizione parte Moreno che piazza una tripla indisturbata allo scadere senza che nessuno faccia falla: 67 pari. Da lì in poi la Virtus esce dal campo, la mazzata è grande e la Bondi nell’overtime segna in ogni modo immaginabile. Finisce 86-75, per un successo buttato all’aria in maniera incredibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy