Virtus in finale: espugnata Ravenna

Virtus in finale: espugnata Ravenna

Dopo un avvio sofferto, le Vnere hanno dominato nel secondo tempo: è finale

La Virtus è la prima finalista del campionato di A2. Le Vnere hanno espugnato Ravenna 57-77 grazie a un Lawson da 27 punti. Domenica 11 gara 1 di finale.

Avvio sofferto per la Virtus che fatica in attacco ma tiene in difesa, il primo quarto finisce 15 pari con i bianconeri costantemente sotto da Lawson e aggrappati alla partita. Ancora più complicato il secondo quarto, la Virtus si inceppa mentre Ravenna si accende con Tambone, Sabatini e Smith, negli ospiti segna solo Lawson e le triple non entrano. Ravenna va a più di dieci, ma Gentile accorcia e al 20′ è 33-25. Il terzo quarto uccide la partita, i bianconeri rientrano con altro spirito e subito agguantano il pari trovando anche canestri dalla lunga con Ndoja. Un gioco da tre punti di Lawson regala il 41 pari, da lì in poi la Virtus diventa inarrestabile. Con un parziale nel terzo periodo di 26-12 al 30′ il risultato è 45-51. Il quarto periodo consente agli ospiti di mettere in ghiaccio la partita, oltre al solito Lawson, fruttano i canestri di Umeh e quelli di Rosselli, tutta la squadra si accende e in un amen arriva il più 14. Martino abdica inserendo i giovani, i 1500 virtussini applaudono la truppa per la finale raggiunta. Finisce 57-77. Domenica 11 gara 1 di finale, la Virtus attende una tra Trieste e Fortitudo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy